Società Università di Catania

AMMISSIONE 2016 – Iscrizione ai test in calo, il trend degli immatricolati

Foto Matteo Corner - LaPressecronacaMilano 4 09 2012 Esame di ammissione alla facoltà di medicina all'università statale di Milano Nella Foto un momento del Test

Anche quest’anno le future matricole universitarie si troveranno ad affrontare lo scoglio dei test di ammissione per poter accedere ai corsi di studio a numero programmato, tuttavia, rispetto agli scorsi anni, sembrano esserci dei cambiamenti. Il numero di iscrizione ai test d’ingresso è in calo rispetto agli ultimi quattro anni.

infodata

Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore il numero degli iscritti ai test d’ammissione 2016 è in lieve calo rispetto agli anni precedenti. Prendendo come campione gli iscritti alle facoltà pubbliche di medicina e odontoiatria si nota il calo di iscrizione ai test. Rispetto al 2015, il cui totale di iscritti al test era di 64mila, vi è stato un calo di 4mila studenti nel 2016. A settembre, infatti, saranno  soltanto 60mila i diplomati che proveranno ad immatricolarsi in un corso universitario. Un calo è stato registrato già dallo scorso anno anche per il gruppo di architettura, nel 2015 infatti vi sono stati 11mila iscritti in meno rispetto agli 11.884 del 2014.

Secondo l’infodata nel 2015-2016 vi è stato un totale di immatricolati pari a 271.119 e il trend d’eta è stabile, infatti più della metà degli iscritti (74%) non supera i 19 anni d’età. I numeri non cambiano solo da un anno all’altro, ma anche a seconda dal sesso delle future matricole. Nel 2015/2016 un numero maggiore di donne si sono immatricolate nell’area sanitaria (13,4%) contro il solo 7.6% di uomini che, al contrario, sono presenti in larga maggioranza nel settore scientifico (50.5%) rispetto al 24.8% di donne.

Il numero maggiore di immatricolati (uomini e donne) è iscritto nell’area scientifica (36.3%) contro il 10.9% del settore sanitario.