Università di Catania

UNICT – Magnano San Lio sulla sentenza CGA: “Rettore eletto su larga maggioranza, difendiamo la democrazia”

La sentenza del CGA, attraverso la quale sono state azzerate tutte le cariche e che potrà condurre anche all’annullamento dell’incarico proferito a Giacomo Pignataro, attuale Rettore dell’Ateneo, continua a far discutere.

Dopo la nota dei direttori di dipartimento e la risposta del Rettore Giacomo Pignataro sul caso “sentenza del CGA” è stata pubblicata una lettera firmata da Giancarlo Magnano San Lio, Direttore del Dipartimento di Scienze Umanistiche.

Magnano San Lio si pronuncia sulla sentenza emessa e ricorda che il Rettore, a suo tempo, è stato eletto su larga maggioranza ed è quindi necessario difendere la democrazia di fronte a quanto sta accadendo in quello che ormai sembra essere un terremoto per l’Ateneo di Catania.

Di seguito riportiamo la lettera:

Docenti, ai Lettori, al Personale tecnico-amministrativo, ai Rappresentanti degli Studenti del Dipartimento di Scienze Umanistiche

Carissimi,

in relazione alla recente sentenza del CGA in ordine all’immediato rinnovo dei principali Organi di governo dell’Ateneo, oggetto di attenzione da parte degli Uffici competenti, sono certo che, come sempre, le azioni che il Magnifico Rettore riterrà di intraprendere saranno volte a tutelare, con le modalità più opportune, legalità e priorità della nostra intera comunità accademica. Non mi pare tuttavia inutile ricordare, nel frattempo e quali che siano gli esiti dell’applicazione della sentenza, che l’attuale Rettore è stato a suo tempo eletto a larghissima maggioranza: in una comunità democratica in cui l’interesse per le Istituzioni costituisca autentica priorità rispetto alle ambizioni personali di chiunque, ritengo eticamente doveroso e pragmaticamente necessario, proprio a tutela delle regole poste a fondamento di qualunque società democratica, tener conto innanzi tutto della volontà elettorale già così largamente espressa dalla nostra intera comunità accademica. Per questo motivo, pur nel doveroso e puntuale rispetto di qualunque successivo chiarimento di natura giuridico-formale, credo sia oggi opportuno tutelare e ribadire in ogni modo legittimo la volontà democraticamente espressa dalla nostra comunità. Con questa certezza e con piena fiducia nelle deliberazioni che seguiranno, vi rinnovo l’augurio di buone vacanze.

Cari saluti

Giancarlo Magnano San Lio