Altro Attualità Medicina Odontoiatria Ostetricia News Scienze Biomediche Società Università di Catania

MEDICINA A ENNA – Proroga per le domande di iscrizione

medicina ennaIl ministero dell’istruzione romeno e l’università “Dunarea de Jos” di Galati hanno deciso di concedere una proroga alle date di scadenza di presentazione delle domande di iscrizione e di inizio del corso intensivo di lingua rumena, propedeutico alla frequenza dei corsi di laurea in Medicina e in Scienze delle professioni sanitarie. La nuova data di scadenza per la presentazione delle domande di iscrizione al corso di lingua rumena, propedeutica all’accesso ai test di ingresso, è spostata al 12 ottobre 2015. Le quote di iscrizione al corso, che ammontano complessivamente a 2200 euro più 100 di diritti di segreteria dovranno essere versate secondo questo calendario:

  • la prima rata di 100 euro entro il 30 settembre 2015;
  • la seconda rata di 1000 euro entro il 12 ottobre 2015;
  • la terza rata di 1,100 euro entro il 10 novembre 2015.

La data di inizio del corso di lingua, inizialmente prevista per la fine di settembre, è prorogata al 12 ottobre 2015. A breve sarà reso noto il calendario dettagliato delle lezioni. La Fondazione Proserpina, che si sta occupando della logistica e dell’organizzazione pratica dei corsi, comunica inoltre che gli uffici della segreteria sono stati trasferiti al piano superiore rispetto alla precedente collocazione, con ingresso dal viale Unità d’Italia o da via S. Ingrà. Proprio in questo fine settimana l’amministratore della fondazione Proserpina ha comunicato la decisione assunta dal Governo della Romania che ha ufficialmente decretato l’istituzione dell’estensione formativa in aula remota a Enna dell’Università “Dunarca de Jos” relativamente ai corsi di Medicina e delle Professioni sanitarie, spazzando via qualsiasi polemica e strumentalità attorno al percorso intrapreso dall’ateneo romeno ad Enna. Il percorso della Dunarrea de jos non prevede intervento o autorizzazioni di alcun genere del Miur, e segue un percorso che dipende esclusivamente dal governo della Romania e che viene valutato dall’ aracis rumena, equivalente del nostro Anvur.