Attualità Lavoro, stage ed opportunità

Opportunità di lavoro per giovani laureati e laureandi

giovani-saltano2-478x276Nuove opportunità di lavoro per giovani laureati e laureandi. Due le possibilità offerte, attualmente: da un lato, l’Unione Europea ricerca 149 laureati, e dall’altro lato l’opportunità di svolgere fino a 500 tirocini con il Ministero degli Affari Esteri.

Per quanto riguarda il primo fronte, L’Ufficio europeo di selezione del personale (EPSO) organizza un concorso generale per esami per 149 laureati che ricopriranno la carica di funzionari amministratori presso le istituzioni dell’Unione Europea.

In generale, gli amministratori hanno il compito di coadiuvare i responsabili delle decisioni nell’attuare la missione dell’istituzione o dell’organo di appartenenza. Gli amministratori assunti attraverso questo concorso, potranno inserirsi all’interno di tre attività delle istituzione europee: – formulazione delle politiche, – interventi operativi, – gestione delle risorse. E’ richiesta una conoscenza specifica di due lingue straniere, così suddivisa: per la prima lingua occorre almeno il livello C1 in una delle 24 lingue ufficiali dell’UE, per la seconda lingua almeno il livello B2 in francese, inglese o tedesco.

E’ richiesta, inoltre, una formazione universitaria completa di almeno 3 anni attestata da un diploma (conseguito obbligatoriamente entro il 31 luglio 2015).

Il termine ultimo per l’iscrizione che dovrà essere svolta via elettronica, presso il sito dell’EPSO è il 21 aprile 2015 alle ore 12.00 (ora di Bruxelles).

Per ogni informazione dettagliata, riguardo le modalità di selezione e molto altro, vi invitiamo a consultare il relativo bando Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea.

Per quanto riguarda, invece, la seconda opportunità, si tratta di stage con il Ministero degli Affari Esteri, in collaborazione con la Fondazione CRUI, possibilità estesa a laureandi o laureati che abbiano meno di ventisei anni. Il tirocinio avrà la durata di 3 o 4 mesi in una delle ambasciate e rappresentanze italiane all’estero. A riportare la notizia è il Corriere.it che parla di un numero di stage ancora da definire con precisione, ma che si aggira fra i 300 e i 500. Secondo quanto riferisce Lia Quartapelle, la deputata PD che si è impegnata per la riattivazione dei tirocini Mae-Crui, gli stage prevedreanno un rimborso spese di 500 euro circa al mese.

E’ richiesto un  voto di laurea di almeno 105/110 in materie come Relazioni internazionali e Scienze sociali e possedere una buona conoscenza di almeno una lingua straniera.
Per conoscere tutti i dettagli dei tirocini occorrerà attendere la convenzione tra il Ministero degli Affari Esteri e le Università italiane, cosa che potrebbe avvenire già entro l’estate 2015, almeno secondo quanto atteso dalla deputata Quartapelle.