Cinema e Teatro Film Telefilm Serie televisive In Copertina

Valeria Graci, la Peppa Pig di Striscia La Notizia, per LiveUniCT

imageValeria Graci è un’attrice dal grande talento, resa nota al grande pubblico grazie a Zelig, ha poi iniziato una carriera piena di successi sia teatrali che cinematografici. Possiamo ammirarla nella sua pungente parodia di Peppa Pig a Striscia La Notizia, e domani (11 dicembre) uscirà il nuovo film a cui ha preso parte ” Ma tu di che segno 6?” di Neri Parenti.

Com’è nata la sua passione per la recitazione? Quando ha capito di voler fare questo lavoro?

La mia passione per questo mestiere è nata il 22 agosto del 1980… fin da piccolissima ho manifestato l’interesse e l’amore per questo mestiere anche se, un mestiere vero e proprio, lo è diventato solo qualche anno più tardi. Mi è bastato andare a teatro, al cinema e guardare certi film per capire che quello che volevo fare era stare sul palcoscenico… Poi mi sono scontrata con le difficoltà oggettive del lavoro i sacrifici che comporta, le rinunce, le delusioni ma nonostante tutto quella passione e quella voglia di andare avanti sono sempre nel cuore…

Si è resa nota al grande pubblico anche grazie a Zelig, in coppia con Katia. Ci racconta qualcosa di quel periodo?

Sono stati anni meravigliosi, di grande divertimento, di grandi incontri professionali e di scoperte. Abbiamo avuto la possibilità grazie a Zelig, di diventare popolari e di godere di un periodo televisivo e storico che purtroppo adesso non esiste più. Io devo tantissimo a Zelig e al successo che ancora mi viene riconosciuto per le nostre interpretazioni e quella a cui sono più legata è indubbiamente la parodia di Miss Italia… quante risate!!! Adesso tutto è più immediato, nella comicità sono pochissime le novità e la comunicazione è cambiata notevolmente anche grazie ai Social Network che permettono veramente a tutti di esprimersi, di mostrarsi e di arrivare prima attraverso un video, una foto.

imageDopo Made in Sud, a Striscia La Notizia fa la parodia di Peppa Pig. Com’è nata quest’idea?

A gennaio del 2011 è nato Pierluigi e da quel giorno si è aperto un capitolo nuovo della mia vita… essere mamma spesso vuol dire anche dover guardare tutti i cartoni animati e Peppa Pig ha catturato non solo l’attenzione di mio figlio ma quella di tutta la famiglia. Un giorno mi sono messa per caso a fare l’imitazione di Peppa e mio figlio si è divertito così tanto che ho pensato potesse essere un personaggio su cui lavorare così ho girato delle clip, le ho messe su youtube, poi è arrivata la prima serata di Made in Sud e subito dopo la chiamata di Striscia la Notizia. Solo un genio come Antonio Ricci poteva trovare una collocazione così surreale… Peppa Pig a Montecitorio che intervista i politici.

Ha avuto un modello di riferimento per i suoi studi di recitazione? È più difficile, a suo avviso, affrontare lo studio di un personaggio comico o drammatico?

Non ho mai avuto un modello vero e proprio… mi piace attingere dalle persone, dalla quotidianità, dalle situazioni reali. Mi è sempre piaciuto osservare molto le persone, i loro atteggiamenti il loro modo di porsi e questo credo valga molto più di tante scuole o di tanti corsi… certo la scuola serve anzi è fondamentale ma il teatro, il set, la gavetta sono la vera scuola. Da sempre la mia attrice preferita è Virna Lisi la trovo immensa, vera, credibile qualunque personaggio interpreti ma poi ci sono i grandi Totò, Eduardo, De Sica… quelli sono riferimenti per tutti… Credo che interpretare un ruolo comico sia complicato per i tempi e per la capacità di essere credibile nel raccontare una situazione divertente… Si può imparare ad essere dei buoni attori drammatici… ma la comicità è innata!!

Qual è il lavoro teatrale e cinematografico a cui è più legata?

Muovo i primi passi nel cinema da pochi anni ma ho avuto la possibilità, nonostante la poca esperienza, di lavorare con grandi nomi… Alessandro Gassmann, Vincenzo Salemme Massimo Boldi e recentemente con Gigi Proietti… che dire di più??

Con quale regista le piacerebbe tornare a lavorare? E da chi altro invece le piacerebbe essere diretta?

Il mio sogno, da sempre, è lavorare con Ferzan Ozpetek …. Non mollo… prima o poi dovrà succedere…!!!

imageIn che modo affronta lo studio dei personaggi che interpreta? Quanto di lei c’è nei suoi personaggi?

Se preparo una parodia non faccio altro che rubare, osservare e cogliere tutte le sfumature perché sono proprio quelle che caratterizzano il personaggio… poi di mio ci metto l’interpretazione e la carico ancora di più fino ad esasperarla…. È proprio in quel momento che arriva la risata, se poi è supportata da una battuta forte allora ecco che il personaggio prende vita… Per fortuna esistono gli autori… al mio bisognerebbe fare un monumento e non solo per le cose che scrive ma per la pazienza che ha con me… io sono una perfezionista e un personaggio lo devo sentire “cucito” addosso prima di dire “ok proviamo”…

Una domanda secca. Cinemao teatro?

In questo momento direi assolutamente cinema… ma poi, se penso all’emozione di avere davanti un pubblico che ride, applaude e si diverte… la scelta è dura!!

Quali progetti ha per il futuro?

Sto scrivendo, con il mio autore David Lubrano il mio spettacolo, domani (11 dicembre) uscirà il nuovo film di Neri Parenti “Ma tu di che segno 6? ” dove interpreto L’avvocato Comodi insieme al grande Gigi Proietti e poi a gennaio ci sarà una grande novità per la tv ma ancora non posso svelare nulla…. Posso solo dire che sarò bionda… anzi biondissima!!

Qual è il suo sogno nel cassetto?

L’unico vero sogno è riuscire a fare questo mestiere per tutta la vita… imparare, crescere, sperimentare e mantenere credibilità e stabilità artistica…

Cosa si sente di dire ai giovani attori che vogliono intraprendere questa carriera artistica?

Ragazzi, ma chi ve lo fa fare???

Scherzo… anzi… ai giovani attori ma ai giovani in generale dico quello che ho sempre detto e quello che ancora oggi continuo a ripetere a me stessa: Non mollate mai perché i sogni si avverano, a volte hanno tempi più lunghi ma le cose arrivano… bisogna crederci e fare in modo che accadano, bisogna avere fiducia in se stessi e circondarsi di persone positive…

…Don’t dream it… Be it… (RHPS)

Fiorella Manciagli

Fiorella Manciagli laureanda in Giurisprudenza a Catania, appassionata di attualità e politica. Rubrica: Eccellenze Made in UNICT.

Da TWITTER

#Etna: nuova attività stromboliana nel Cratere Sud-Est #foto #Catania https://catania.liveuniversity.it/2019/12/09/etna-eruzione-catania-cratere-sud-est/

Il banco di #Sardine riempie #Catania: "L'Italia dell'odio comincia a scricchiolare" @6000sardine https://catania.liveuniversity.it/2019/12/08/sardine-catania-7-dicembre-flash-mob/

#Saldi invernali 2020: la data d’inizio in #Sicilia #saldisicilia https://catania.liveuniversity.it/2019/12/06/saldi-invernali-2020-sicilia-data/

Load More...