Cinema e Teatro Film Telefilm Serie televisive

Harry Potter e i Doni della Morte: a sette anni dalla conclusione della saga HP continua a mietere successi

 

1912291_10152244177704313_1105419069_n21 luglio 2007. Questa data non significherà nulla per molte persone ma per i fan del mago più famoso del mondo rappresenta invece moltissimo. Esattamente sette anni fa infatti uscì in lingua originale il romanzo conclusivo della saga intitolato “Harry Potter e i Doni della Morte”. Tale era l’attesa che, subito dopo la pubblicazione del volume, furono venduti più di venti milioni di copie nelle prime ore. Nei giorni successivi le copie vendute diventarono poi 72 battendo così il record raggiunto dal romanzo precedente della serie.

È noto il successo che la saga ha avuto e che continua a mietere. Nei dieci anni che vanno dal 1997 al 2007 la serie ha venduto all’incirca 450 milioni di copie e i libri sono stati tradotti in 73 lingue tra cui il latino e il greco antico. L’impatto che la saga ebbe sul pubblico spinse la Warner Bros. ad acquistare i diritti per la produzione dei film: Harry Potter e la pietra filosofale uscì nel 2001 e fu seguito poi da altri sette film di cui l’ultimo – Harry Potter e i Doni della Morte parte 2- uscì nel 2011. Prodotta da David Heyman la serie ha incassato 7,7 miliardi di dollari in tutto il mondo diventando così la saga cinematografica di maggior incasso di tutti i tempi.

In generale il fenomeno Harry Potter  continua ad avere tutt’oggi un fortissimo impatto sulla cultura popolare di tutto il mondo e la scrittrice J.K. Rowling è sempre pronta a produrre trovate di ogni genere per soddisfare la curiosità e l’entusiasmo dei fan del mondo di Hogwarts.

Basti pensare che solo poco tempo fa nel parco a tema The Wizarding World of Harry Potter  è stata inaugurata la nuova area di Diagon Alley che si è così andata ad aggiungere alle aree già esistenti dal 2010, anno in cui il parco fu aperto in Orlando –Florida-.

E se pensate che la Rowling abbia definitivamente chiuso col capitolo HP vi sbagliate di grosso. Pur essendosi dedicata a nuove sfide – come la pubblicazione del romanzo “Il seggio vacante”- non ha mai smesso di occuparsi del mondo magico da lei creato. Il 12 settembre 2013 la Warner Bros. ha infatti annunciato che la Rowling sarà la sceneggiatrice di uno spin off basato sul suo pseudobiblium “Gli animali fantastici: dove trovarli”. Il libro era stato pubblicato per la prima volta nel 2001 e il suo adattamento cinematografico vedrà come protagonista Newt Scamandro, l’autore –immaginario- del libro. Il film sarà ambientato a New York negli anni ’20 (circa 70 anni prima dell’arrivo di Harry Potter ad Hogwarts) ed è stato pensato come il primo capitolo di una nuova serie.

Sembra quindi che i fan della Rowling avranno ancora modo di godere del grandioso mondo creato dalla scrittrice. E se siete ancora in attesa della famosa lettera da Hogwarts be’, pazienza.

Dovrete accontentarvi di vivere qualche esperienza “potteriana” o recandovi al The Wizarding World of Harry Potter oppure, più semplicemente, visitando il sito Pottermore dove le sorprese e le novità sul mondo dei maghi continuano a non mancare.

Paola Rachele Perno

Studentessa di Linguistica, telefilm dipendente e divoratrice di libri. L'uso dell'iperbole mi mantiene giovane.
https://twitter.com/PaolaPerno