Altra faccia informazione Terza Pagina

Contro la crisi: studenti uccidono ratti in cambio di birra

 

Tutto potevamo aspettarci, ma non che studenti universitari potessero barattare topi morti in cambio di una birra. Invece è tutto vero e succede in Nuova Zelanda, dove la University di Wellington, ha messo in pratica un sistema che permette agli studenti di ricevere degli alcolici in cambio di un’attività di derattizzazione del campus. L’università fornisce le trappole e le indicazioni necessarie per la cattura del dopo, una volta catturato il tempo lo studente potrà andare al pub del campus (il famoso The Hunter Lounge) a scambiare il topo morto con un buono birra.

Nel paese la diffusione dei ratti è diventata un problema enorme, difatti quest’ultimi stanno mettendo in serio rischio la sopravvivenza della fauna selvatica autoctona, mangiando lucertole e uova di uccelli. E’ questo il motivo che ha spinto il Dipartimento della conservazione a studiare questo particolare piano di derattizzazione che ha immediatamente spronato gli studenti a mettersi all’opera  e prendere  parte alla caccia al ratto.

Creata anche una pagina facebook, chiamata Beer Trappola dove gli studenti mostrano ai colleghi i loro trofei di guerra. Idea folle o idea geniale?