Altro

Corsa virtuale all’ultimo regalo? Attenzione ad Internet e ai suoi inganni!

E se anche i siti più sicuri e popolari celassero delle truffe? Ecco cos’è successo nel ragusano

It’s Christmas time! L’aria natalizia attraversa le nostre strade, la sentiamo dappertutto. Diventiamo più buoni, mangiamo di più e, alla faccia della crisi, compriamo anche qualche regalo. Nei negozi c’è il “tutto esaurito”? L’oggetto che sperate di trovare sotto l’albero non è più in vendita? Nessun problema, ci pensa l’onnipotente Internet a risolvere tutto! Da anni, è infatti possibile comprare comodamente da casa tutto ciò che si vuole e, con un semplice click, l’oggetto del desiderio arriva (si spera) nelle nostre case. Inutile citare i leader nel settore: Amazon, Ebay..un click, un codice e tutto è sistemato!

Tuttavia, è davvero sicuro tutto questo? E se anche i siti più popolari non fossero indenni da truffe di denaro ai danni dei clienti ad opera di  hacker esperti? Ovviamente, ogni medaglia ha il suo rovescio e non è escluso che anche i brand che godono di una certa fiducia da parte degli utenti siano esposti a tali rischi, che possono avere ripercussioni estremamente gravi dal punto di vista monetario.

A Modica, per esempio, queste truffe virtuali hanno recentemente colpito ben cinque vittime, che hanno constatato acquisti e transazioni avvenute in svariate parti del Mondo tramite le loro carte di credito e i loro codici proprio su Amazon, fino ad arrivare alla clonazione di un Bancomat che ha dato vita ad un vero e proprio prosciugamento del conto in banca di una delle vittime. Purtroppo, in questo caso è impossibile agire dal punto di vista giudiziario, in quanto gli hacker, che hanno raggirato la cittadina ragusana con la media di una truffa a settimana, hanno sempre agito da Internet Point dando false generalità, al fine di non essere resi rintracciabili. Inoltre, le indagini vengono resi impossibili dai trattati internazionali tra gli stati per questo genere di reati.

Benchè dunque l’e-commerce stia prendendo sempre più piede nelle società e renda possibile praticamente qualunque tipo di acquisto, è comunque necessario adottare ogni genere di precauzione quando si decide di acquistare su una piattaforma virtuale. Una buona prevenzione sarebbe per esempio evitare di dare troppe generalità sul proprio conto e, soprattutto, accertarsi che i siti da cui si decida di acquistare siano effettivamente affidabili, anche se, visti gli ultimi avvenimenti, ciò risulta essere più complicato di quanto si possa immaginare. Un consiglio spassionato? Comprate on-line, seppur con moderazione, ma fidatevi soprattutto di ciò che potete toccare con mano! D’altronde, il fascino di scegliere di persona l’oggetto del desiderio è una caratteristica che Internet non potrà mai darvi. Quindi, finchè potete, non privatevi di questo privilegio!

A proposito dell'autore

Elide Barbanti

Nata a Prato il 27 Giugno del 1993, trascorre l'infanzia e l'adolescenza tra scaffali di libri e biblioteche e sviluppando un vivo interesse per la scrittura, specialmente quella giornalistica. Nel 2012, si trasferisce in Sicilia immatricolandosi al CdL di Lingue e Culture Europee, Euroamericane e Orientali presso la Facoltà di Scienze Umanistiche a Catania. L'anno successivo, decide di reimmatricolarsi presso la S.D.S di Lingue e Letterature Straniere a Ragusa al CdL di Mediazione Linguistica e Interculturale, dove attualmente studia lingue orientali.