Catania

Tentato duplice omicidio a Catania: donna accoltella l’ex e la moglie di lui

Un atto dettato dalla gelosia che sarebbe potuto sfociare in tragedia: è quanto rilevato dagli inquirenti catanesi, che hanno tratto in arresto una 37enne, rea di aver tentato di uccidere l'ex compagno e la moglie di lui.

Un’aggressione causata dalla gelosia che sarebbe potuta sfociare in una vera e propria tragedia: è quanto rilevato dagli inquirenti della Polizia di Stato, che hanno tratto in arresto una 37enne dominicana, I.P.P., accusata di aver aggredito con l’intento di uccidere un connazionale con cui aveva intrattenuto una relazione e la moglie di lui, tornati di recente a riappacificarsi.

I fatti risalirebbero allo scorso 31 luglio: alle forze dell’ordine è arrivata la segnalazione di un’aggressione violenta avvenuta in un parcheggio di un locale. Giunti sul luogo, hanno potuto constatare come la coppia di coniugi fosse stata aggredita mediante un’arma bianca, un coltello a serramanico: la donna è stata trafitta al torace, mentre l’uomo, come raccontato dalla stessa vittima, è stato colpito allo stomaco, organo nel quale l’arma è stata lasciata infilzata.

Le indagini, partite nell’immediato, hanno permesso agli inquirenti di risalire proprio alla 37enne, che avrebbe tentato il duplice omicidio poiché risentita dal fatto che l’ex compagno fosse tornato a riappacificarsi con la moglie. Ecco dunque come, scoperta la colpevole, il Gip del Tribunale di Catania abbia emesso la misura di custodia cautelare nei confronti della donna: accusata di porto abusivo di arma da taglio e di duplice tentato omicidio, si trova dallo scorso sabato 20 agosto nel carcere di piazza Lanza, in attesa di processo.

Università di Catania