Lavoro, stage ed opportunità

Concorso Ministero della Difesa: posti per diplomati e laureati in Sicilia

Concorso Ministero Difesa 2022
Il Ministero della Difesa ha pubblicato un bando di concorso per la ricerca di 333 nuove figure professionali. Ecco nel dettaglio i requisiti per la domanda.

Sono stati resi pubblici i concorsi del Ministero della Difesa 2022. Il concorso è dedito al reclutamento di 264 assistenti tecnici e 69 funzionari tecnici per un totale di 333 posti di lavoro. Le risorse ricercate saranno coinvolte in un contratto di lavoro a tempo pieno e indeterminato.

Sarà possibile presentare la domanda per la selezione entro il 16 agosto 2022. Di seguito si riportano i profili professionali ricercati e la procedura per candidarsi.

Ministero della Difesa: le figure ricercate

Il nuovo concorso indetto per il ministero della Difesa è volto alla ricerca di 333 nuove figure operative a tempo indeterminato, di cui 264 ruoli saranno inseriti nell’Area funzionale II e 69 risorse da profilare come funzionario tecnico nell’Area Funzionale III.

Per quanto riguarda la selezione dei 269 profili per l’Assistente tecnico del Ministero della difesa si ravvisa la seguente ripartizione:

  • Funzionario tecnico per l’informatica. 5 posti in totale: Campania 1 posto, Lazio 3 posti, Liguria 1 posto.
  • Funzionario tecnico per la cartografia. 3 posti in totale: Liguria 2 posti, Toscana 1 posto.
  • Funzionario tecnico per la biologia, la chimica e la fisica. 9 posti in totale: Lazio 5 posti, Puglia 1 posto, Sicilia 1 posto, Toscana 2 posti.
  • Funzionario tecnico per l’edilizia. 5 posti in totale: Campania 1 posto, Lazio 2 posti, Puglia 1 posto, Veneto 1 posto.
  • Funzionario tecnico per l’elettronica, l’optoelettronica e le telecomunicazioni. 9 posti in totale: Lazio 5 posti, Liguria 1 posto, Puglia 1 posto, Sicilia 1 posto, Toscana 1 posto.
  • Funzionario tecnico per i sistemi elettrici ed elettromeccanici. 6 posti in totale: Campania 1 posto, Emilia Romagna 1 posto, Liguria 1 posto, Veneto 1 posto, Puglia 2 posti.
  • Funzionario tecnico per la motoristica e la meccanica. 21 posti in totale: Campania 1 posto, Emilia Romagna 3 posti, Lazio 7 posti, Liguria 3 posti, Puglia 5 posti, Sicilia 1 posto, Umbria 1 posto.
  • Funzionario specialista tecnico. 8 posti in totale: Campania 1 posto, Lazio 2 posti, Liguria 1 posto, Puglia 1 posto, Toscana 3 posti.
  • Funzionario specialista scientifico. 3 posti in totale: Lazio 1 posto, Liguria 1 posto, Toscana 1 posto.

I requisiti richiesti

I requisiti idonei per i concorsi per gli assistenti e funzionari tecnici del Ministero della Difesa sono:

  • Il possesso della cittadinanza italiana;
  • età non inferiore ai diciotto anni;
  • certificazione di idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • non essere stati soggetti a esonero o deposti dall’impiego presso una pubblica amministrazione per continuo insufficiente rendimento, o non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • per i candidati di sesso maschile, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva secondo la vigente normativa italiana;
  • essere in possesso della condotta incensurabile ai sensi dell’art. 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
  • possesso dei seguenti titoli di studio:
    – concorso per assistenti tecnici: diploma di istruzione secondaria di II grado conseguito presso un istituto statale, paritario o legalmente riconosciuto;
    – concorso per funzionari tecnici: laurea triennale (L) oppure laurea magistrale (LM) specifica per ogni profilo professionale. Per conoscere tutte le lauree ammesse rimandiamo alla lettura del bando disponibile a fine articolo.

 Prove e selezione

Durante la selezione dei nuovi profili, i candidati si sottoporranno ad una procedura selettiva diretta dalle commissioni esaminatrici competenti RIPAM che si suddividerà in alcune fasi di cui:

  • una prova d’esame scritta, distinta per i codici di concorso, che consisterà in un test di 40 quiz da concludere in 60 minuti, con un punteggio massimo attribuibile di 30 punti;
  • una prova d’esame orale, anch’essa distinta per i codici di concorso;
  • la valutazione dei titoli distinta per i codici di concorso.

Le prove sottoposte ai candidati verranno sviluppate tramite piattaforme informatiche e digitali. E’ possibile che si svolgano in sedi decentrate e\o in più periodi consecutivi.

Prova scritta

La prova d’esame scritta sottoposta ai candidati sarà formulata nel seguente modo:

  • 25 domande per verificare le conoscenze di temi sulle materie indicate nel bando allegato a fine articolo.
  • 7 quesiti per gli assistenti e 8 quesiti per i funzionari volti a verificare la capacità logico deduttiva e di ragionamento critico-verbale;
  • 7 (per gli assistenti) e 8 (per i funzionari) quesiti situazionali relativi a problematiche organizzative e gestionali ricadenti nell’ambito degli studi sul comportamento organizzativo. I quesiti descriveranno situazioni concrete di lavoro.

Prova orale

A seguito della prova scritta, il candidato si sottoporrà ad una prova di esame orale, diversa in base al codice di concorso, nel quale si dovrà sottoporre ad un colloquio con il fine di valutare la preparazione nelle materie presenti nella forma scritta, nonché nei suddetti temi:

  • legislazione e normativa per la prevenzione degli infortuni e igiene del lavoro;
  • ordinamento del Ministero della difesa;
  • nozioni sul rapporto di pubblico impiego alle dipendenze della pubblica amministrazione.

Domanda di partecipazione

La richiesta di partecipazione per le nuove figure professionali ricercate dal Ministero del Lavoro deve essere inviata entro il 16 Agosto 2022 per ogni ruolo ricercato dal concorso, per via telematica.