Tecnologia e Social

WhatsApp, novità gruppi e privacy: quali sono gli ultimi aggiornamenti

WhatsApp
WhatsApp, novità gruppi e privacy: ecco quali saranno le tre principali funzionalità in fase di sperimentazione che modificheranno le attuali condizioni dell'app.

WhatsApp, novità gruppi e privacy: presto in arrivo molti interessanti aggiornamenti. Secondo quanto riportato dal sito TuttoAndroid.net, gli sviluppatori della celebre piattaforma di messaggistica istantanea, sono in continuo lavoro per migliorare l’esperienza degli utenti all’interno dell’applicazione. Infatti, a tal proposito, sono state rilasciato delle nuove e importanti funzionalità che sono già in fase di sperimentazione in queste settimane tra vari utenti delle varie regioni.

WhatsApp, novità gruppi e privacy: quali sono

Le ultime novità di WhatsApp si possono riassumere in tre principali punti, inerenti principalmente ai gruppi e alla privacy. Di seguito, delle brevi spiegazioni.

WhatsApp, novità: privacy e visualizzazioni

La prima novità riguarda la privacy e la possibilità di selezionare coloro che potranno visionare il proprio contatto WhatsApp (immagine profilo e le proprie informazioni) e l’ultimo accesso. Pertanto, nella già esistente opzione “tutti, i miei contatti e nessuno”, sarà possibile escludere anche solo uno dei contatti mediante l’opzione “I miei contatti tranne”.

Chiamate di gruppo e numero di partecipanti

Ulteriore novità per WhatsApp è quella relativa alle chiamate di gruppo che ora possono svolgersi anche tra 32 utenti. Tuttavia, ci sarà maggior controllo. Infatti, sarà data la possibilità di silenziare uno dei partecipanti e segnalare l’ingresso di un nuovo membro mediante una notifica.

WhatsApp, novità gruppi e privacy: Admin Approval

“Admin Approval” sarà una delle funzionalità che saranno implementata presto su WhatsApp. Essa è volta ad aumentare la moderazione da parte degli amministratori dei gruppi. Infatti, come suggerisce il nome stesso, l’amministratore del gruppo potrà approvare l’ingresso di nuovi membri all’interno del gruppo, mediante una notifica di approvazione. Nel caso in cui fossero presenti più amministratori, sarà necessario abilitare in ciascun dei loro dispositivi questa funzione.

Come già scritto precedentemente, queste novità di WhatsApp sono in fase di test, pertanto si tratta di una versione che non è ancora disponibile a tutto il pubblico della piattaforma ma non sembra doverci essere molta attesa per il rilascio ufficiale nella versione stabile. Nonostante questo, per i più appassionati e curiosi è possibile provarle aderendo al programma di test di WhatsApp Beta su Google Play.