Scuola

Maturità 2022, domani la prima prova: anche alcuni siciliani nel tototracce

Meno di 24 ore separano i maturandi dalla prima prova: quale autore sarà presente? Quali temi potrebbero essere trattati? Non si esclude un po' di Sicilia all'interno del plico.

I maturandi di tutta Italia vivranno fra poche ore quella che da tutti viene definita la “notte prima degli esami”: il giorno che precede la temutissima prima prova degli Esami di Stato. Mentre si impiegano le ultime ore per ripassare il più possibile gli autori studiati durante gli anni scolastici, non ci si pone che una domanda: chi sarà l’autore principale della prova d’italiano? Quali temi verranno trattati?

Un “tototracce” con protagonista la Sicilia: tra i nomi più quotati ed indicati in siti e da social, infatti, vi sono quelli di Giovanni Verga e di Luigi Pirandello.

Non solo. Non si esclude come tema quello delle stragi di mafia: ricorrono quest’anno, infatti, il trentennale dalla strage di Capaci, in cui morì il giudice Giovanni Falcone, e quello della strage di Via d’Amelio, in cui perse la vita il magistrato Paolo Borsellino.

Altre possibili tracce

Tuttavia, potrebbero benissimo esservi tracce appartenenti al mondo della poesia: si prendano in considerazione, ad esempio, Giuseppe Ungaretti, Giovanni Pascoli ed Eugenio Montale. Ma anche temi quali:

  • la guerra in Ucraina;
  •  la crisi energetica;
  • i diritti civili;
  • l’ambiente;
  • giovani e lavoro.

Si ricorda, infine, che ricorre il centenario dalla marcia su Roma, atto che diede il via alla dittatura fascista in Italia.

Università di Catania