Cronaca

Bimba rapita nel Catanese, notte di indagini e ricerche: sentiti i genitori

Elena Del Pozzo
Nelle scorse ore una bambina di 5 anni sarebbe stata rapita nel Catanese da tre uomini: ecco cosa è accaduto in queste ore.

Si punta a ritrovare la piccola Elena Del Pozzo, bimba di 5 anni rapita nelle scorse ore a Piano di Tremestieri Etneo. Di conseguenza quella appena trascorsa è stata una notte all’insegna delle ricerche, della raccolta di prove e delle verifiche per i carabinieri e la Procura di Catania, attualmente impegnati nell’inchiesta sul sequestro della bambina.

Il racconto dei fatti dalla madre

I militari dell’Arma della tenenza di Mascalucia hanno ascoltato il racconto dei fatti della madre di Elena. La donna ha riferito che ieri, mentre stava tornando a casa in auto con la piccola appena presa all’asilo, tre soggetti incappucciati (tra cui uno armato di pistola) hanno aperto la portiera della sua vettura e portato via Elena.

Le indagini

Gli investigatori hanno analizzato più volte tale ricostruzione, con l’obiettivo di estrapolare elementi funzionali alle indagini, attualmente in corso e serrate. Insieme alla madre, anche il padre e i familiari della bambina sono stati più volte ascoltati dai militari dell’Arma. Secondo le prime indiscrezioni, i genitori non risulterebbero al momento conviventi.

Più in generale gli agenti stanno sentendo tutte le persone che potrebbero riferire importanti dettagli sulla vicenda.

Per i Carabinieri e la Procura, che ieri ha diffuso prontamente due foto della piccola con l’obiettivo di agevolare le ricerche, il sequestro è ancora avvolto dal mistero. Al momento si escluderebbe maggiormente che questo sia collegato ad una richiesta di riscatto o che sia coinvolta la criminalità organizzata ma si guarderebbe comunque a qualsiasi ipotesi, ad ogni possibile pista.