Eventi

Solstizio d’estate 2022 in arrivo: cosa sapere sul giorno più lungo dell’anno

Solstizio d'estate
Solstizio d'estate 2022 oramai dietro l'angolo: non guasta mai apprendere i dettagli sul giorno più lungo dell'anno. Ecco ciò che c'è da sapere in particolare.

Solstizio d’estate alle porte: atteso per martedì 21 giugno 2022 alle ore 11:13. Ecco cosa occorre sapere su questo evento, anche celebre come giorno più lungo dell’anno.

Ma che cos’è il solstizio d’estate?

Per “solstizio”, il cui termine deriva dal latino “sol” (sole) e “sistere” (star fermo), si intende il noto evento astronomico che determina l’inizio della stagione estiva nell’ emisfero boreale, quello in cui ci troviamo.

Questo fenomeno si verifica nel momento in cui i raggi del sole, in questo periodo, colpiscono perpendicolarmente il nostro pianeta, raggiungendo un’angolazione di 90° al Tropico del Cancro, situato nell’emisfero boreale, e al Tropico del Capricorno, nell’emisfero australe (quello opposto): l’angolatura della luce rappresenta il limite massimo in cui il sole “si ferma”, scandendo così, ogni anno, l’estate nell’emisfero boreale e l’inverno in quello australe.

Il sole che, nell’emisfero boreale, si trova nel punto distante dall’equatore e di massima elevazione all’orizzonte, offre qui il massimo delle ore di luce, ben 15, mentre nell’emisfero australe si va a verificare il fenomeno opposto, il solstizio d’inverno, con il giorno più corto dell’anno.

E quando accade?

La data in cui avviene il solstizio d’estate non è sempre la stessa, ma, appunto, sempre compresa fra il 20 e il 21 giugno, grazie al riallineamento che l’anno bisestile comporta ogni 4 anni, e accade con un ritardo di circa 6 ore sull’anno precedente. Ad esempio, il solstizio d’estate 2021 si è verificato il 21 giugno alle 5:31, sei ore prima, dunque, rispetto a quello atteso per quest’anno.

Credenze e tradizioni sul solstizio d’estate

Nel corso dei secoli, in tutto il mondo sono sorte disparate tradizioni legate al giorno più lungo dell’anno. Per millenni, infatti, il solstizio d’estate ha rappresentato un avvenimento molto atteso e sentito.

Uno degli appuntamenti più famosi è quello che tutt’oggi si svolge in Inghilterra, presso i Cromlech di Stonehenge, dove migliaia di persone si riuniscono per celebrare l’estate: la disposizione dell’arcano complesso monolitico forma la “Hell Stone”, una porta naturale che viene attraversata dai raggi solari proprio durante il solstizio d’estate.

C’era anche chi, nell’emisfero boreale, viveva questo evento atmosferico un ritorno alla vita, una rinascita reduce dalla stagione invernale.