Catania

Lite per terreni confinanti sfocia in sparatoria nel Catanese: un ferito

Due terreni agricoli confinanti, una lite, l'estrazione di un'arma da fuoco e gli spari: tragedia sfiorata, nelle scorse ore, nel Catanese.

Una lite che sarebbe potuta sfociare in una tragedia: è quanto è avvenuto nella giornata di ieri nel Catanese, più in particolare a Biancavilla, in contrada Scirbi.

Secondo le prime ricostruzioni, la lite sarebbe scoppiata per ragioni legate a due territori agricoli confinanti e appartenenti a due diversi proprietari: proprio questi ultimi, rispettivamente un 65enne e un 50enne, avrebbero discusso animatamente e, ad un certo punto,  il primo avrebbe persino estratto una pistola e colpito l’altro.

Lo sparo, tuttavia, non avrebbe ferito gravemente il 50enne: sono state riscontrate ferite di striscio a una mano e ad altre parti del corpo, ma non sarebbero stati intaccati gli organi vitali. L’uomo, dunque, non sarebbe in pericolo di vita.

A fatto compiuto, il 65enne si è consegnato spontaneamente ai carabinieri della stazione locale: interrogato a lungo, ha confessato e, attualmente, su di lui pende la gravissima accusa di tentato omicidio.