Catania

Enel Green Power, a Catania Gigafactory di pannelli solari: creerà 1000 posti di lavoro

gigafactory
Enel Green Power ha firmato con la Commissione europea un accordo di finanziamento agevolato a fondo perduto per lo sviluppo della Gigafactory Tango presso la fabbrica 3Sun di Catania. I dettagli.

Negli scorsi giorni è arrivata una firma importante: quella di Enel Green Power e della Commissione europea ad un accordo di finanziamento agevolato a fondo perduto che contribuirà allo sviluppo di Tango (Italian pv Giga factory), un impianto di dimensioni industriali volto alla produzione di moduli fotovoltaici innovativi, sostenibili e ad alte prestazioni presso la fabbrica di pannelli solari 3Sun a Catania.

Per mezzo di una nota, si dichiara che la 3Sun “si prepara a diventare la più grande fabbrica europea per la produzione di moduli fotovoltaici bifacciali ad elevate prestazioni“. Previsti nuovi posti di lavoro: circa 1000, tra diretti e indiretti, entro il 2024.

Il progetto nel dettaglio

L’espansione della fabbrica dovrebbe comportare un aumento della capacità di produzione di 15 volte, fino a 3 GW l’anno dagli attuali 200 MW.

Ma quanto si spenderà? L’investimento totale volto all’espansione ammonterebbe a circa 600 milioni di euro, di cui all’impegno di EGP si aggiungerà un finanziamento dell’UE per quasi 118 milioni di euro.

Secondo le previsioni, la nuova fabbrica dovrebbe entrare in piena produzione entro luglio 2024, in seguito all’avvio con i primi 400 MW di capacità a settembre 2023.

Ad ogni modo la conversione dell’impianto, al netto dei lavori già avviati, entrerà nel vivo già a partire da metà maggio, con “oltre 900 persone nel cantiere”.

“Il progetto Tango – ha dichiarato il ceo di Enel Green Power, Salvatore Bernabei – contribuirà al raggiungimento delle accresciute ambizioni della UE che prevedono il 40% di consumo di energia da fonti rinnovabili entro il 2030, oltre ad aiutare a ridurre la dipendenza energetica”.

Nuovi posti di lavoro in arrivo

Con tale investimento si mira anche ad offrire nuove opportune lavorative, dunque ad aumentare l’occupazione locale diretta e indiretta.

Creeremo mille posti di lavoro – ha annunciato Eliano Russo, responsabile di e-Industries in Enel Green Power – in parte tramite assunzioni all’interno della fabbrica di Catania, in parte come terzisti o dipendenti di aziende che saranno coinvolte nelle attività produttive. 

In base alla social accounting matrix – ha continuato – si stima su un periodo di 10 anni un impatto sul prodotto interno lordo di 3,5 miliardi e 10mila posti di lavoro complessivi“.

Le parole di Musumeci

Anche Nello Musumeci, Presidente della Regione Siciliana, ha annunciato la notizia dichiarandosi soddisfatto.

“Adesso è ufficiale: la 3Sun di Catania diventerà la più grande fabbrica europea per la produzione di moduli fotovoltaici bifacciali ad elevate prestazioni. Non c’è solo l’orgoglio di un nuovo primato per la nostra Isola– ha precisato il Governatore – . C’è anche, e non è certo secondario, la soddisfazione che, anche grazie alle interlocuzioni avviate dal governo che mi onoro di guidare, saranno creati circa mille nuovi posti di lavoro, tra diretti e indiretti, entro il 2024.

L’accordo firmato oggi a Bruxelles tra Enel Green Power e la Commissione europea – ha concluso Nello Musumeci – dà infatti il via definitivo al grande progetto di espansione dello stabilimento e conferma le enormi peculiarità e potenzialità della Sicilia green sulla quale scommettiamo da sempre”.