Lavoro, stage ed opportunità

Concorso RIPAM, 2293 assunzioni nei Ministeri: requisiti e scadenza

concorso ripam
Concorso RIPAM, nuove assunzioni previste in diversi Ministeri: il bando indica 2.293 posti disponibili in varie categorie: ecco i requisiti e le scadenze.

Concorso RIPAM: interessanti assunzioni in vari Ministeri. Un nuovo maxi-concorso pubblico è stato indetto per poter assumere 2.293 nuove figure all’interno di:

  • Ministero dell’Economia e delle Finanze;
  • Ministero dell’Interno;
  • Ministero della Cultura;
  • Avvocatura dello Stato;
  • Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Di seguito le principali informazioni in merito al concorso RIPAM, che va preso in considerazione al pari delle nuove offerte lavoro Catania.


Lavoro Catania e provincia: McDonald’s e Primark assumono


Concorso RIPAM: distribuzione posti e figure ricercate

Nello specifico, il personale assunto sarà inquadrato come funzionario, non dirigenziale di area seconda e il contratto previsto è a tempo indeterminato, posizione economica F2/categoria B, parametro retributivo F3. Per quanto riguarda le figure ricercate, segue l’elenco specifico della distribuzione dei diversi profili professionali:

  • n. 1.250 operatori amministrativi / assistenti amministrativi / assistenti amministrativi gestionali (Codice AMM), di cui:
    • n. 100 al Ministero dell’economia e delle finanze, da destinare agli uffici centrali (Area II-F2);
    • n. 756 al Ministero dell’interno da destinare agli uffici centrali e periferici (Area II-F2);
    • n. 334 al Ministero della cultura (Area II-F2);
    • n. 60 all’Avvocatura dello Stato (Area II-F2);
  • n. 464 assistenti di settore scientifico tecnologico / operatori amministrativi informatici / assistenti informatici (Codice INF), di cui:
    • n. 20 alla Presidenza del Consiglio dei ministri (Categoria B-F3);
    • n. 56 al Ministero dell’economia e delle finanze, uffici centrali (Area II-F2);
    • n. 268 al Ministero dell’interno da destinare agli uffici centrali e periferici (Area II-F2);
    • n. 100 da assegnare al Ministero della cultura (Area II-F2);
    • n. 20 da assegnare all’Avvocatura dello Stato (Area II-F2);
  • n. 579 assistenti amministrativi contabili / operatori amministrativi contabili / assistenti economico-finanziari (Codice ECO), di cui:
    • n. 80 alla Presidenza del Consiglio dei ministri (Categoria B-F3);
    • n. 274 al Ministero dell’economia e delle finanze, uffici centrali e Ragionerie territoriali dello Stato, varie sedi (Area II-F2);
    • n. 205 al Ministero dell’interno da destinare agli uffici centrali e periferici (Area II-F2);
    • n. 20 all’Avvocatura dello Stato (Area II-F2).

Concorso RIPAM: requisiti

Per quanto riguarda i requisiti per partecipare al concorso, essi si distinguono in quelli generali e quelli specifici. Si riportano di seguito quelli appartenenti alla prima categoria, i quali devono essere condivisi da tutti i candidati:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di altre categorie indicate nel bando;
  • età non inferiore ai 18 anni;
  • diploma di istruzione secondaria di II grado;
  • idoneità fisica;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • assenza provvedimenti di destituzione o dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o di decadenza o di licenziamento da un impiego statale;
  • per i candidati di sesso maschile, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva secondo la vigente normativa italiana;
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici.

Invece, per quanto riguarda i requisiti specifici per alcuni Ministeri in particolare:

  • solo per i candidati presso la Presidenza del Consiglio dei ministri e presso il Ministero dell’Interno, cittadinanza italiana e condotta incensurabile;
  • solo per i candidati presso l’Avvocatura dello Stato, condotta incensurabile.

Procedura di selezione e scadenza

La selezione per poter essere assunti prevede la seguente procedura:

  • una prova scritta, che consisterà in 40 quesiti a risposta multipla da svolgere in 60 minuti;
  • valutazione dei titoli, effettuata solo per coloro i quali abbiano superato la prova scritta.

Non sarà pubblicata una banca dati dei quesiti prima dello svolgimento della prova e, in merito alla scadenza per presentare la domanda di partecipazione al concorso, si tratta del 7 febbraio 2022 entro le ore 14.

La richiesta di partecipazione va presentata esclusivamente per via telematica, accedendo con le proprie credenziali SPID al sistema “Step-One 2019”.

Infine, è richiesto ai candidati il possesso di un indirizzo PEC (Posta Elettronica Certificata), mentre per ulteriori informazioni in merito al concorso, si suggerisce la visione del bando integrale.

Università di Catania