Università in pillole

Super Green pass all’università, come funziona? Le regole

università
Per accedere all'università è necessario il Super Green pass? Cosa cambierà dal 15 febbraio? Ecco tutte le regole per docenti, studenti e personale universitario.

A partire dal 10 gennaio vi è l’obbligo di possedere il “Green Pass rafforzato” per accedere a determinati luoghi o partecipare ad alcuni eventi. Nello specifico, il Green pass rafforzato è necessario per accedere a mezzi di trasposto pubblico, bar, ristoranti, palestre, piscine, alberghi, cinema, teatri, stadi, palazzetti e impianti di sci. Ma come funziona l’uso del Green pass all’università?

Green pass all’università

Come chiarito dalle Faq del Governo l’utilizzo della Certificazione verde Covid-19 è necessaria per accedere alle strutture delle istituzioni scolastiche e universitarie.

Questo obbligo riguarda, quindi, il personale, gli studenti e chiunque accede alle strutture delle istituzioni universitarie e dell’alta formazione artistica musicale e coreutica e alle altre istituzioni di alta formazione collegate alle università.

Di conseguenza, sarà necessario per poter svolgere esami e qualunque altra attività all’interno dei luoghi universitari.

Green pass rafforzato: quando?

Ricordiamo che, a partire dal 15 febbraio 2022, a tutto il personale scolastico e universitario, docente e non docente, a partire dai 50 anni di età, è richiesto il green pass rafforzato, fino al 15 giugno 2022.

Infatti, è bene sottolineare che, sempre a partire dal 15 febbraio, entra in vigore anche l’obbligo vaccinale, senza alcun limite di età, per tutto il personale universitario. Ovviamente, è esentato dall’obbligo vaccinale chi è guarito dal Covid-19 da meno di 150 giorni e chi non può vaccinarsi per ragioni sanitarie.

 Serve il Super Green Pass per l’università? Le FAQ del governo