Catania

Catania, violano la quarantena per fare il tampone in anticipo: denunciati

A Catania cinque persone sono state denunciate per aver violato la quarantena. Si sono recate a fare il tampone in anticipo rispetto a quanto previsto.

A Catania il 31 dicembre scorso, presso la sede dell’ex presidio ospedaliero Ascoli Tomasello, sono state individuate 5 persone che, nonostante la quarantena e isolamento domiciliare a cui erano stati sottoposti in quanto positive al Covid, avevano lasciato le proprie abitazioni per recarsi in modo anticipato a sottoporsi al tampone. In modo del tutto naturale, quest’ultime si sono accodate con le proprie autovetture, ad altri utenti, che però erano stati convocati dall’ASP, per il tampone rinofaringeo.

I 5 soggetti, trasgressori delle regole, immediatamente dopo esser stati individuati dalle autorità competenti hanno fatto ritorno nelle proprie abitazioni e sono stati denunciati da parte dell’Autorità Giudiziaria.

Università di Catania