Terza Pagina

Sicilia, assume badante per le “scappatelle” del suo gatto

Succede nel trapanese. Per consentire al suo micio di fare ritorno a casa durante la notte, una signora ha deciso di assumere una badante che lo controlli.

La curiosa storia di Danilo, il gatto con la badante, raccontata da Elio Indelicato di CastelvetranoNews. Una signora di 90 anni di Castelvetrano (Trapani), infatti,  ha assunto una badante per accudire il suo gatto, di nome Danilo, durante la notte. 

Danilo è un micio di 6 anni che, non essendo sterilizzato, ha bisogno delle sue “scappatelle” notturne. Per questo, la signora ha deciso di assumere una badante a 700 euro al mese  per consentire al suo gatto, alle tre della notte, di fare ritorno a casa al quarto piano di un immobile senza ascensore.

Il turno della badante inizia, quindi, alle tre di notte e termina alle 7:30 del mattino, quando, dopo aver fatto salire il gatto, lo rifocilla e lo rimette tra le braccia della signora.

Il gatto Danilo è da poco entrato nella vita della signora. Era, infatti, un gatto randagio, al quale, inizialmente, la signora dava solo da mangiare. Successivamente, però, la signora ha deciso di accoglierlo in casa sua, dove vive da circa due anni.

Il legame tra la signora e il micio è talmente forte che quando Danilo non fa ritorno a casa, la signora non chiude occhio e lo chiama attraverso il citofono. Per evitare ciò, quindi, la signora ha preferito assumere la badante, una giovane mamma con figli e disoccupata.

 

Speciale Test Ammissione