Catania

A Catania festa in 170, pochi con Green pass e mascherina: chiuso locale

festa plaia
A Catania organizzata una festa in barba alle norme anti-Covid vigenti: quasi tutti i presenti erano sprovvisti di Green pass e non indossavano mascherina.

Nel primo pomeriggio di domenica scorsa, in uno stabilimento balneare della Plaia (Catania), si è svolta una festa come in periodo pre-Covid: le norme di sicurezza, di fatto, non sono state rispettate.

La segnalazione è arrivata a YouPol, che ha prontamente avvisato la Polizia, la quale, appena arrivata, ha notato la presenza di molte auto posteggiate nell’area di parcheggio dello stabilimento e ha sentito la musica ad alto volume proveniente dal bar del locale.

All’interno dello stabilimento erano presenti circa 170 persone, la maggior parte delle quali senza mascherina, intente a ballare e a consumare bevande nella zona bar del lido.

I poliziotti hanno verificato a campione il possesso del Green pass, fondamentale per partecipare ad eventi come questo, ma solo circa trenta presenti lo avevano. Inoltre, i poliziotti hanno scoperto che il locale aveva capienza massima di 150 persone nella zona interessata dal controllo, sforata dunque di circa 20 persone.

La norma di contenimento del rischio epidemiologico Covid-19, comunque, prevede una capacità dei locali da ballo ridotta al 75% all’aperto e del 50% per quelle al chiuso: di conseguenza, i presenti alla festa nel lido della Plaia risultavano 75 in più del dovuto.

Per questo motivo, gli agenti della Polizia hanno chiuso la sala da ballo per 5 giorni, con apposizione dei sigilli agli ingressi della stessa.

Speciale Test Ammissione