Catania

Coronavirus, tamponi salivari nelle scuole catanesi: tutti negativi

test salivari
Foto d'archivio.
I tamponi salivari effettuati nelle scuole del Catanese sono risultati tutti negativi: la prossima sessione di screening e le parole del commissario Pino Liberti.

La campagna di screening portata avanti nelle scuole primarie e secondarie di primo grado del Catanese trascina con sé buone notizie. Di fatto, tutti i ben 844 tamponi salivari effettuati hanno avuto esito negativo.

Il prossimo ciclo si effettuerà tra 15 giorni. L’intento è quello di individuare nel più breve tempo possibile all’interno degli istituti possibili soggetti positivi, così da contenere il più possibile il contagio.

Complessivamente sono stati 1100 i kit distribuiti in 10 scuole dell’area metropolitana di Catania. Per eseguire il test, di norma è necessaria l’autorizzazione da parte delle famiglie, che purtroppo nella maggior parte dei casi non è stata concessa.

I distretti interessati sono stati più nello specifico : Catania, Giarre e Acireale, in cui ad occuparsi dello screening sono state le ‘‘ USCA ” (Unità speciali di continuità assistenziale) del comparto scuola.

Più nello specifico, gli studenti che hanno aderito sono stati 452 della scuola primaria e 392 della scuola secondaria di primo grado.

Il risultato ci rassicura e testimonia che la campagna vaccinale sta funzionando – spiega il commissario emergenza Covid, Pino Liberti – . Il Covid continua a circolare ed è quindi importante non abbassare la guardia. Il monitoraggio nelle scuole sentinella proseguirà e ci auguriamo che aumentino le adesioni. La collaborazione delle famiglie è fondamentale”.

La seconda sessione dello screening è programmato per il prossimo 25 ottobre e si concluderà entro il 12 novembre. I distretti interessati saranno: 

  • Catania;
  • Caltagirone;
  • Palagonia.

Speciale Test Ammissione