News Sicilia

Sicilia, minacce a Musumeci: ordigno sui binari e lettere intimidatorie

Nello Musumeci
Minacce e ordigni al Presidente Nello Musumeci. Oggi si è tenuto l'incontro con il Procuratore che sta coordinando le indagini.

Dopo l’ordigno ritrovato sui binari che collegano la stazione di Catania a quella di Militello e una lettera di minacce rivolta al Presidente della Regione Nello Musumeci, oggi si è tenuto un incontro di circa due ore, proprio tra il Presidente Musumeci e il Procuratore di Caltagirone Giuseppe Verzera.

Nel biglietto trovato dai carabinieri vicino all’ordigno si fa cenno a un po’ di tutto: ai gelesi, agli americani e al 5G. La procura lavora a 360 gradi e intanto è stato potenziato il servizio di vigilanza alle abitazioni del presidente siciliano di Catania e Militello e disposta una rete di video sorveglianza. La vicinanza a Musumeci è stata espressa anche dal Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese attraverso una telefonata.