Catania

Appicca incendio a rifiuti e sterpaglie: arrestato piromane nel Catanese [VIDEO]

L'uomo è stato incastrato dalle telecamere di sorveglianza ed accusato di incendio doloso e combustione illecita di rifiuti.

I carabinieri di Paternò, in provincia di Catania, hanno arrestato in flagranza un pastore di 69 anni del posto poiché ritenuto responsabile di incendio doloso e combustione illecita di rifiuti.

L’uomo ha utilizzato un comune accendino per appiccare il fuoco a dei rifiuti (materassi, olii esausti e pneumatici) abbandonati a ridosso del muro di cinta di una officina meccanica e ad una distesa di sterpaglie che si trovavano vicino ad alcune abitazioni e colture. L’arrestato, con numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio e la persona, è stato incastrato dalle telecamere di sorveglianza.

In particolare, i carabinieri sono stati attirati da una colonna di fumo nero tra la strada provinciale 139 e via Giovanni Verga. Una volta giunti sul luogo, hanno notato un uomo che si allontanava velocemente a bordo di un’auto. I carabinieri hanno, così, inseguito e bloccato la vettura. L’uomo aveva con sé un accendino con cui poco prima aveva appiccato le fiamme ad alcuni rifiuti e a una distesa di sterpaglie. 

Per fortuna, l’incendio è stato domato e l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari così come deciso dal giudice in sede di udienza per direttissima.