Scuola

Scuola, ministro Bianchi: “Docenti senza green pass verranno sospesi”

Patrizio Bianchi
Il Ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi si è espresso con rigore circa il rientro a settembre dei ragazzi a scuola: i docenti che non saranno in possesso della certificazione verde verranno sospesi. È quanto emerso durante alcune dichiarazioni rilasciate dal ministro.

Presa di posizione chiara e netta del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. Durante un convegno al Meeting di Cl, il ministro si è espresso circa l’obbligatorietà della vaccinazione per il personale docente al fine della ripresa in presenza a settembre.

Su insegnanti e operatori scolastici “abbiamo un set di regole chiare – ha spiegato Bianchi –, che abbiamo ovviamente dato seguendo le indicazioni del Cts; indicazioni che dicono in maniera molto evidente che tutti coloro che hanno un green pass sono dentro la scuola, saranno presenti all’inizio della scuola a settembre, invece coloro che non hanno un green pass, come dice la norma attuale, ovviamente saranno sospesi”.

La sospensione riguarderà solo i docenti che volontariamente non si sono sottoposti alla vaccinazione anti-Covid-19 e dunque non sono in possesso della certificazione verde. Così il green pass diventa: “una misura di tutela. È la dimostrazione palese che io penso non solo a me, ma anche ai miei, ai ragazzi, ai figli di tutti noi. Il green pass – ha concluso il ministro – è una misura europea che ancora una volta testimonia come la persona – io – mi faccio carico di tutte le altre persone che ho a carico”.


News scuola, in arrivo nuove regole per rientro a settembre: cosa cambierà

Speciale Test Ammissione