Catania

A Catania boom di controlli a Ferragosto: chiuso un lido della Plaia

Boom di controlli a Catania durante la notte di Ferragosto: diverse le sanzioni e gli arresti. Chiuso anche un lido dove non venivano rispettate le norme anticontagio.

Nel corso del fine settimana ferragostano, le Forze dell’ordine hanno intensificato i controlli, implementando l’attività sia sul fronte del contrasto alla criminalità diffusa, sia per garantire il sereno e ordinato svolgersi delle attività ricreative tipiche della festività di mezz’agosto, sia pure nel rispetto delle norme anticontagio.

Nell’ambito dei servizi disposti dl comando provinciale dei Carabinieri di Catania nel corso del fine settimana di Ferragosto, finalizzati soprattutto al rispetto delle norme anti covid-19, nella notte tra venerdì e sabato, i militari della compagnia di Piazza Dante, coadiuvati dai colleghi del Nas di Catania e del XII° Reggimento Sicilia, hanno avuto accesso in un lido ubicato alla Scogliera che nelle ore serali si trasforma in lounge bar e ristorante, dove era stata organizzata una vera e propria serata danzante con DJ, con conseguenti assembramenti e la presenza di alcuni clienti senza i previsti dispositivi individuali di protezione.

I carabinieri, all’atto dell’accesso presso il locale, hanno avuto modo di appurare e documentare come gli avventori stessero ballando al ritmo della musica. Nel frattempo, i carabinieri del Nas hanno riscontrato anche carenze igienico sanitarie nei locali della cucina del ristorante con relativa sanzione di oltre 1.000 euro contestata al titolare del lido. N

ello specifico è stata riscontrata una carenza nella pulizia del locale cucina, zona pizzeria, nonché del deposito alimenti, dove sono stati trovati addirittura dei mozziconi di sigaretta sul pavimento. Dopo aver fatto defluire le circa 200 persone presenti all’interno del locale, gli operanti ne hanno disposto la chiusura per 5 giorni.