Film Telefilm Serie televisive

Stasera in TV: in onda “Mandela: la lunga strada verso la libertà”

Mandela
Cosa guardare stasera in TV? Di seguito la programmazione per la serata odierna consigliata dalla redazione di LiveUnict.

Parto col folle [Canale 20, ore 21:04]: Peter Highman, ipersensibile ed eccitabile architetto, è in trasferta ad Atlanta per lavoro. Per poter ritornare dalla moglie incinta e in procinto di partorire, è  costretto ad accettare un passaggio dall’aspirante attore Ethan Tremblay: inizia così un viaggio che si rivelerà agitato e pieno di sorprese.

Mandela: la lunga strada verso la libertà [Canale 5, ore 21:21]: in onda su canale 5 la fantastica storia di Nelson Mandela: dall’infanzia in un piccolo villaggio rurale alla lotta nel movimento anti-apartheid fino alla lunga e durissima detenzione di 27 anni nella prigione di Robben Island e l’elezione come primo Presidente del Sudafrica con il sistema del suffragio universale.

Tutti contro tutti [Canale 34, ore 21:00]: è la storia di una famiglia residente in un complesso di palazzoni popolari di Roma che, di ritorno dalla comunione del figlio Lorenzo, trova il proprio appartamento occupato abusivamente da degli sconosciuti. Agostino, deciso a riconquistare casa sua, occupa con la moglie, i figli e il nonno il pianerottolo, scatenando una battaglia che coinvolgerà tutti.

Monolith [Cielo, canale 26, ore 21:20]: la protagonista è Sara, una giovane donna che guida di notte in mezzo al deserto a bordo della sua nuova auto, il Monolith: il suv più sicuro mai concepito. Sta cercando di arrivare a Los Angeles per raggiungere il marito e capire se la tradisce o meno. David, il figlio di due anni, è nel suo seggiolino e sta giocando con il suo smartphone ma distratta dal bimbo, Sandra investe un cervo e quando scende dalla macchina per controllare se ci fossero stati danni, David spinge per errore il telecomando della vettura chiudendosi dentro. Non vi è alcun modo per aprire l’automobile, il sistema di sicurezza è troppo perfetto per essere forzato e lo scorrere delle ore non lascia molte speranze. Con poco tempo per salvare il figlio, Sara dovrà fare affidamento solo sulle proprie forze.