Catania

A Catania la prima “strada scolastica” in Sicilia: spazi verdi e giochi per bambini

via guardo Catania
La prima "strada scolastica" della Sicilia è stata inaugurata a Catania attraverso la riqualificazione di un'area del centro città: l'obiettivo è donare uno spazio verde a cittadini e, soprattutto, ai bambini.

È stata inaugurata a Catania la “Strada Scolastica”, la prima in Sicilia e tra le prime nel Sud Italia, che è sorta grazie alla collaborazione pubblico-privato e quindi senza distogliere risorse dal bilancio comunale. Si tratta di un’area verde a misura di bambino, un progetto condiviso di riqualificazione di uno spazio cittadino che per lungo tempo è stata un’area anonima e poco sicura. Infatti, via Guardo era già stata pedonalizzata lo scorso anno dal Comune per salvaguardare la sicurezza dei bambini e dei genitori.

Lo spazio rigenerato e trasformato in uno ricco di aiuole, piante, prati e giochi educativi si trova quindi tra le vie Empedocle e Caronda, proprio davanti la scuola “XX Settembre” e nei pressi della fermata “Borgo” della Metro. La riqualificazione dell’area ha portato via Guardo a diventare un contesto sicuro e accogliente, fatto apposta per favorire la creatività dei più piccoli.

Nel giorno dell’apertura “ufficiale” voluta dal sindaco Pogliese sabato pomeriggio, hanno voluto essere presenti in tanti: rappresentanti della III circoscrizione ma anche i docenti della scuola, ambientalisti, cittadini della zona e naturalmente i destinatari principali del progetto, vale a dire i bambini dell’attiguo istituto comprensivo scolastico “XX Settembre”.

“Un progetto bellissimo che ci avvicina sempre più ai valori europei della vivibilità degli spazi comuni – ha dichiarato il sindaco Salvo Pogliese –. Un’iniziativa partecipata a costo zero che per la sua valenza sociale ed educativa puntiamo a realizzare anche in altri quartieri, per migliorare il decoro urbano della nostra città e responsabilizzare i ragazzi, fin dall’età scolare, al rispetto dell’ambiente e al senso civico. Un altro esempio di proficua collaborazione tra pubblico e privato, con imprenditori illuminati e associazioni ambientaliste che tutti insieme danno un contributo concreto a rendere più bella la nostra città, che sta diventando un modello di buona amministrazione”.

Infatti, l’iniziativa nasce dalla collaborazione tra Comune di Catania, Legambiente Catania, l’istituto “XX Settembre” e FCE. L’Amministrazione comunale tramite gli uffici di gabinetto diretti da Giuseppe Ferraro ha aggiudicato, con il sistema delle sponsorizzazioni, i lavori di riqualificazione dell’area, con la realizzazione di spazi a verde e interventi di decoro urbano e manutenzione per cinque anni, garantendo una cura costante allo spazio per i bambini anche nei prossimi anni.

via Guardo Catania