Attualità

Green pass, ok dal Governo: come ottenerlo

green pass
Ok dal governo per il green pass europeo. Di seguito informazioni su come richiederlo e sulla durata che avrà in base al motivo di rilascio.

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha firmato il Dpcm relativo al green pass che definisce le modalità di rilascio della certificazione verde per facilitare gli spostamenti e gli eventi pubblici. Tuttavia, per il rilascio del green pass è necessario aver ricevuto entrambe le dosi di vaccino, essere guariti dal covid o essere risultati negativi al tampone. 

Come si ottiene il green pass

Per scaricare la certificazione si può utilizzare l’App Immuni dotata di una nuova funzione che permette, attraverso l’inserimento del numero e della data di scadenza della tessera sanitaria, di scaricare la certificazione verde.

Un altro modo per reperire il green pass è tramite il sito dgc.gov.it utilizzando l’identità digitale (SPID o CIE) o inserendo il numero della propria tessere sanitaria e la data di scadenza.

Nelle regioni che hanno attivato il fascicolo sanitario elettronico, accedendo al proprio fascicolo sanitario regionale, è possibile acquisire la propria certificazione. In caso di difficoltà ad accedere alla certificazione con strumenti digitali, è possibile rivolgersi al proprio medico di medicina generale, al pediatra di libera scelta, o al farmacista, che potranno recuperare la certificazione grazie al Sistema Tessera Sanitaria.

Quanto dura la certificazione

Il green pass ha differente durata in base alla prestazione ricevuta. Se viene rilasciato in seguito a vaccino anti-covid avrà durata:

  • per la prima dose dei vaccini che ne richiedono due, la certificazione sarà generata dal 15° giorno dopo la somministrazione e avrà validità fino alla dose successiva;
  • nei casi di seconda dose o dose unica per pregressa infezione: la certificazione sarà generata entro un paio di giorni e avrà validità per 270 giorni (circa nove mesi) dalla data di somministrazione;
  • nei casi di vaccino monodose: la certificazione sarà generata dal 15° giorno dopo la somministrazione e avrà validità per 270 giorni (circa nove mesi).

Differenti, invece, sono le durate per il rilascio per motivi differenti dal vaccino.

  • Nei casi di tampone negativo la certificazione sarà generata in poche ore e avrà validità per 48 ore dall’ora del prelievo.
  • Nei casi di guarigione da covid-19 la certificazione sarà generata entro il giorno seguente e avrà validità per 180 giorni (6 mesi)

     Green pass europeo, è ufficiale: Draghi firma il Dpcm