Test Ammissione

Specializzazioni Medicina, il test è vicino: quando e come sarà

specializzazioni medicina
Specializzazioni Medicina: la data riservata alla prova d'ammissione non è poi così lontana. In cosa consisterà? Di seguito, tutti i dettagli utili.

La prova nazionale per le specializzazioni Medicina per l’anno accademico 2020/2021 è ormai alle porte. Gli interessati hanno effettuato alcune necessarie procedure: ecco le prossime tappe.

Specializzazioni Medicina: l’iscrizione alla prova

Sebbene la prova non si sia ancora tenuta, i candidati hanno proceduto da tempo con l’iscrizione. Di fatto, a partire dallo scorso 25 maggio, è stato possibile effettuare la prima parte di iscrizione al concorso, rigorosamente in via telematica: per farlo, è stato necessario accedere al portale Universitaly. Gli interessati hanno avuto tempo fino alle ore 15:00 di giovedì 3 giugno per completare questa prima parte dell’inscrizione. Inoltre, secondo quanto esplicitato anche all’interno del sito del Ministero dell’Università e della Ricerca, è stata riservata loro la possibilità di “perfezionare la domanda entro sette giorni dalla pubblicazione del decreto integrativo contenente la suddivisione dei posti”.

La data dei test

Per mezzo della pubblicazione del decreto del Direttore della Direzione generale degli ordinamenti della formazione superiore e del diritto allo studio, è stata svelata la data in cui si svolgerà la prova per l’ammissioni alle Scuole di specializzazione di area sanitaria: questa, si ricorda, sarà identica in ogni area d’Italia.

Il test per le Specializzazioni Medicina avrà luogo il prossimo 20 luglio.

Prova specializzazioni Medicina: in cosa consiste?

Si esplicita che la prova scritta in questione si svolgerà in modalità informatica. I candidati dovranno rispondere, nello specifico, a 140 quesiti a risposta multipla. Ciascuno di questi sarà accompagnato da cinque possibili risposte, fra cui scegliere in un tempo massimo di tre ore e mezza (corrispondenti a 210 minuti).

Su cosa ruoteranno le domande? Queste riguarderanno:

  1. argomenti trattati durante il corso di Laurea magistrale in Medicina e Chirurgia;
  2. argomenti legati ai settori scientifico disciplinari di riferimento delle diverse tipologie di scuola.

Altre date da ricordare

Inoltre, sempre all’interno del sito del Ministero dell’Università e della Ricerca, si riporta un’ulteriore importante data: si fa riferimento a quella fissata per l’inizio delle attività didattiche. Queste, per tutti quelli che verranno ammessi alle scuole di specializzazione, dovrebbero prendere avvio il prossimo 1 novembre.

Per ulteriori informazioni si consiglia di consultare il bando presente sul sito del Ministero dell’Università e della Ricerca.

Concorso STEM, si attende bando in Gazzetta: la possibile data di pubblicazione