Lavoro, stage ed opportunità

Concorso STEM, si attende bando in Gazzetta: la possibile data di pubblicazione

concorso stem
Concorso STEM: è stata presentata, da parte del Ministero, la bozza del bando. Se approvata, quest'ultimo potrebbe arrivare prestissimo: ecco quando.

Concorso STEM: ci sono novità per gli interessati al concorso ordinario che prevedrà l’assegnazione della cattedra, già dal prossimo settembre, a circa 6.129 docenti. In queste ore, infatti, è stata presentata ai sindacati la bozza del bando: se accettata, la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale potrebbe arrivare a brevissimo, dando il via alle selezioni dei candidati. Cosa c’è da sapere sul concorso?

Concorso STEM: le prove

Come anticipato dalla bozza presentata ai sindacati da parte del Ministero, grazie al Decreto firmato dal ministro Brunetta lo scorso 1 aprile, coloro che aspirano all’ambita cattedra già dal prossimo anno scolastico sosterranno una prova scritta unica, differenziata in base alla classe di concorso per la quale si partecipa.

Queste ultime, si ricordi, sono cinque:

  1. A020 -Fisica;
  2. A026 – Matematica;
  3. A027 – Matematica e Fisica;
  4. A028 -Matematica e Scienze;
  5. A041 – Scienze e Tecnologie informatiche.

Più nel particolare le prove, computer-based e composte da 50 quesiti a risposta multipla di cui 10 saranno divisi tra competenze digitali e linguistiche, saranno così composte:

  • per A027, Matematica e Fisica, vi saranno 20 quesiti di matematica e 20 di fisica;
  • per A028, Matematica e Scienze, vi saranno 20 quesiti di matematica e 20 tra scienze naturali, biologiche, chimiche, fisiche.

I candidati avranno 100 minuti per compilare l’intero questionario. Una volta iniziata la valutazione, si conferiranno due punti per ogni risposta esatta, per un massimo di 100 punti: il punteggio minimo per considerare la prova superata, secondo quanto spiegato dalla bozza, sarà fissato a 70.

Si procederà infine alla prova orale: durante i 45 minuti loro concessi, i candidati dovranno progettare un’attività didattica, illustrando alla commissione le scelte della didattica, dei metodi, dei contenuti, infine mostrando l’utilizzo pratico delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC). Una parte della prova sarà dedicata anche alla conversazione e la comprensione della lingua inglese. Anche in questo caso, la prova si considererà superata a partire dai 70 punti.

Concorso STEM: presentazione domande

Se quanto evince dalla bozza presentata da parte del Ministero ai sindacati verrà approvato, il bando potrebbe arrivare a brevissimo: secondo alcune indiscrezioni, già a partire dal prossimo 15 giugno. La domanda, in tal modo, potrebbe essere presentata entro e non oltre il 30 luglio 2021, dando il via immediato, infine, grazie all’eliminazione della prova preselettiva, alle selezioni dei candidati, consentendo loro di arrivare alla cattedra già dal prossimo settembre.

 

 Concorso ordinario STEM: ultime novità sulla prova

Rimani aggiornato