Scuola

Maturità 2021, pubblicate commissioni: tutti i presidenti per le scuole siciliane

Maturità 2021
Maturità 2021, pubblicate le liste delle commissioni d'esame per gli istituti siciliani. Catania, inoltre, è al secondo posto per numero di candidati.

Pubblicate nel pomeriggio di ieri le liste delle Commissioni e dei Presidenti dell’esame di Maturità 2021 per tutte le scuole di Catania e della Sicilia. Anche quest’anno manca veramente poco all’inizio dell’esame più temuto dagli studenti, che si terrà a partire dal 16 giugno alle 8,30.

Esattamente come l’anno precedente, le commissioni saranno capitanate da un presidente esterno e saranno caratterizzate da sei membri interni ciascuna. Nello specifico, esse saranno 13.349, per un totale di 26.547 classi.

Di seguito gli elenchi inerenti ai nomi dei presidenti e alle commissioni della Maturità 2021 per tutti gli istituti siciliani, resi pubblici dal Ministero dell’Istruzione:

I candidati siciliani: Catania al secondo posto

Le scuole siciliane contano un numero di 49,902 candidati all’esame di Maturità 2021. Tale ammontare dev’essere diviso in 44,919 studenti appartenenti alle scuole siciliane statali e 4,983 a quelle paritarie. Catania è la seconda provincia per maggiore numero di studenti candidati: si tratta di 11.123, preceduta da Palermo con 12.222 e seguita da Messina con 5.812.

Modalità d’esame: colloquio ed elaborato

L’emergenza sanitaria da Covid-19 ha causato non pochi problemi logistici legati all’esame di Maturità 2021. L’intento di scongiurare assembramenti e di garantire il rispetto del distanziamento sociale ha fatto sì che le modalità, come è ormai noto, siano cambiate anche rispetto all’anno precedente. La Maturità 2021 consisterà, infatti, in un colloquio che partirà proprio dalla discussione di un elaborato realizzato da ciascuno studente.

L’elaborato riguarda le materie di indirizzo di studio, che possono essere integrate anche con  altre discipline ed esperienze relative ai Percorsi. Proprio ieri, lunedì 31 maggio, il termine di consegna dell’elaborato, come previsto dall’ordinanza firmata il 3 marzo dal ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.

Esami di Stato in sicurezza

L’esame di Maturità 2021 si svolgerà secondo il Protocollo d’Intesa siglato tra il Ministero dell’Istruzione e le Organizzazioni sindacali per lo svolgimento in presenza e in sicurezza delle prove d’esame.

Sono state confermate le misure previste nel Protocollo d’Intesa 2019/2020: sarà necessario tenere due metri di distanza fra candidato e commissione, studentesse e studenti potranno essere accompagnati da una sola persona e si dovrà, ovviamente, indossare la mascherina.

Vengono date precise indicazioni anche riguardo la tipologia di mascherine da adottarsi, che dovrà essere di tipo chirurgico. Non potranno, anche con l’accordo del Cts, essere utilizzate mascherine differenti da esse ed è, inoltre, sconsigliato, l’utilizzo prolungato delle FFP2.

Maturità 2021, come si svolge il colloquio: tutte le regole da rispettare

Rimani aggiornato