Scuola

Concorso scuola: previste 70 mila assunzioni entro settembre

concorso scuola
Concorso scuola, c'è un maxi piano per l'assunzione di 70mila docenti con l'obiettivo di fare le assegnazioni entro il 31 agosto. Ecco gli aggiornamenti.

Sono diverse le novità che arrivano dal mondo del concorso scuola: in arrivo 70 mila assunzioni, previste dal Decreto Legge Sostegni Bis, che serviranno a colmare il gap che vede ancora un forte precariato per i docenti e dipendenti scolastici; ad annunciarlo è Patrizio Bianchi, ministro dell’istruzione. Si tratta di un un insieme di assunzioni, tra quelle ordinarie e una nuova stabilizzazione, che hanno l’obiettivo di riempire già a settembre quante più cattedre possibili delle oltre 100mila scoperte. Lo scopo, chiaramente, è quello di evitare ancora una volta il consueto e sempre più presente via vai di docenti che in questi anni ha contraddistinto il sistema scolastico.


Concorso ordinario scuola, via con modalità semplificata


Le assunzioni: come saranno

Il maxi piano di inserimenti prevede in primo luogo l’assunzione stabile dei precari presenti nelle Gae (graduatorie a esaurimento) e nelle graduatorie di merito dei vecchi concorsi con un totale di circa 22.500 unità. Successivamente, insieme a loro, in una sola e unica volta verranno assunti  i 26.500 vincitori del concorso straordinario per medie e superiori.

Per quanto concerne le cattedre che risulteranno ancora vacanti sarà previsto, sia per i posti comuni che per il sostegno, un concorso che presume l’assunzione a tempo determinato di docenti abilitati e specializzati presenti nella prima fascia Gps, Graduatorie provinciali per le supplenze, che abbiano almeno 3 anni di servizio negli ultimi 10. Alla fine dell’anno di formazione, infine, dovranno sostenere una prova di fronte a una commissione esterna alla scuola dove hanno prestato servizio. Con il superamento di quest’ultima, saranno poi assunti a tempo indeterminato.

Alla prima fascia Gps potrà iscriversi anche chi completerà percorso di specializzazione sul sostegno entro il 31 luglio 2020. In questo corso-concorso “sanatoria” potrebbero essere interessati 11mila docenti di sostegno e 7.500 comuni.

Laureati Stem: via al concorso per 3 mila cattedre

Contemporaneamente, Bianchi ha affermato che verranno indetti ulteriori concorsi che riguardano le cattedre Stem: cattedre di Fisica, Matematica, Matematica e fisica, Scienze e tecnologie informatiche per la scuola secondaria di secondo grado. “Non si tratta di un concorso ma di 130 concorsi paralleli, di matematica, italiano e così via. Cominciamo dalla matematica–  spiega Bianchi- l’intenzione è quella di avviare, sempre tramite l’approvazione dello stesso decreto legge, del “famoso concorsone ordinario che dovrebbe dare 45mila posti in 3 anni”.


Concorso ordinario STEM: data e struttura della prova


Cattedre dal 1 settembre: l’obiettivo

Secondo le ultimissime stime sul concorso scuola, tutte le operazioni che riguardano le assunzioni dei circa 70mila docenti autorizzati dal decreto Sostegni bis e le assegnazioni provvisorie, utilizzazioni e attribuzioni dei supplenti alle scuole dovranno realizzarsi entro e non oltre il 31 agosto. 

Le immissioni in ruolo dovranno avvenire entro il 31 luglio e l’assegnazione delle cattedre a partire dal 1 di settembre. “In questo modo – afferma il Ministro – fisseremo la mappatura della situazione e riusciremo a intervenire con un mese intero a disposizione per capire dove ci sono problemi specifici”.

Rimani aggiornato