News

Giornata contro l’omofobia, Mattarella: “La Costituzione sancisce uguaglianza”

Oggi, 17 maggio, ricorre la giornata contro l'omofobia. Importanti le dichiarazioni rilasciate dal Presidente Mattarella per contrastare questo fenomeno e riaffermare il principio di uguaglianza.

Giornata contro l’omofobia: il 17 maggio si celebra la Giornata internazionale del Idahobit 2021 (International Day against Homophobia, Biphobia, Intersex and Transphobia), così come stabilito dal Parlamento europeo con la risoluzione del 26 aprile 2007, che ha indetto in questo giorno ogni anno la Giornata internazionale contro l’omofobia e ogni forma di atteggiamento pregiudiziale basata sull’orientamento sessuale.

Giornata contro l’omofobia: le parole del presidente Mattarella

A tal proposito e in onore di tale giornata il Presidente Sergio Mattarella ha rilasciato importanti dichiarazioni per riaffermare il principio di uguaglianza.

“La Giornata internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia è l’occasione per ribadire il rifiuto assoluto di ogni forma di discriminazione e di intolleranza e, dunque, – dichiara Mattarella – per riaffermare la centralità del principio di uguaglianza sancito dalla nostra Costituzione e dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea”.

“Le attitudini personali e l’orientamento sessuale – afferma il presidente della Repubblica – non possono costituire motivo per aggredire, schernire, negare il rispetto dovuto alla dignità umana, perché laddove ciò accade vengono minacciati i valori morali su cui si fonda la stessa convivenza democratica”.

“La società viene arricchita dal contributo delle diversità – aggiunge -.  Disprezzo, esclusione nei confronti di ciò che si ritiene diverso da sé, rappresentano una forma di violenza che genera regressione e può spingere verso fanatismi inaccettabili. La ferita inferta alla singola persona – sostiene Mattarella – offende la libertà di tutti”.

“Purtroppo non sono pochi gli episodi di violenza, morale e fisica che, colpendo le vittime, oltraggiano l’intera società. Solidarietà, rispetto, inclusione, come ha dimostrato anche l’opera di contrasto alla pandemia – conclude -, sono vettori potenti di coesione sociale e di sicurezza.”

Iniziative in presenza e online

In diverse città, oggi in onore di questa giornata, ci saranno diverse iniziative ed eventi. In Sicilia, a Catania, il 15 maggio a Piazza Stesicoro c’è stato un sit-in in onore di questa giornata contro l’omofobia.  

Ma svariati sono gli eventi in programma oggi. Ad esempio a Roma ci sarà un evento online a cura dell’Istituto Cervantes, che alle 18 organizzerà un incontro sul tema “L’uguaglianza di fronte alla legge e l’identità, un dialogo tra l’attivista spagnola Elizabeth Duval e la scrittrice siciliana Giovanna Vivinevto”. L’evento si terrà sulla piattaforma  Zoom e sarà totalmente gratuito.

Ad Aosta, Porta Praetoria  sarà illuminata con luce arcobaleno, un’occasione per promuovere iniziative di sensibilizzazione e prevenzione per contrastare il fenomeno dell’omofobia in tutte le sue forme.

Rimani aggiornato