News

Estate 2021: tutte le regole per andare in spiaggia

piedi spiaggia
Con l'arrivo della stagione estiva si pensa già alle possibili regole da seguire durante la permanenza in spiaggia. Di seguito tutte le regole da rispettare per la stagione balneare.

L’estate si avvicina e anche quest’anno sarà un’estate un po’ particolare poiché vi saranno delle regole a causa della pandemia in atto. Le regole da rispettare in spiaggia riprenderanno il modello dello scorso anno.

Il coordinatore del tavolo interregionale sul Demanio e assessore ligure Marco Scajola al termine di una riunione con le regioni hanno specificato che si adotteranno le stesse regole e si seguiranno le stesse linee guida dell’estate 2020 per l’avvio della stagione balneare 2021.“Secondo il ministro Massimo Garavaglia – ha detto Scajola – sono quelle da cui ripartire”.

“Lo scorso anno come Regioni avevamo lavorato per realizzare linee guida che il governo recepì e che non ha mai visto spiagge chiuse per covid – dichiara Scajola – Noi per l’estate 2021 ripartiamo da lì.”  

Le regole principali

  • Tra le attrezzature da spiaggia (lettini, sedie a sdraio), quando non posizionate nel posto ombrellone, deve essere garantita una distanza di almeno 1,5 m;
  • Regolare e frequente pulizia e disinfezione delle aree comuni, spogliatoi, cabine, docce e servizi igienici;
  • Le attrezzature come i lettini, sedie a sdraio e ombrelloni vanno disinfettati ad ogni cambio di persona o nucleo familiare, e in ogni caso ad ogni fine giornata.
  • Per quanto riguarda le spiagge libere, si ribadisce l’importanza dell’informazione e della responsabilizzazione individuale da parte degli avventori nell’adozione di comportamenti rispettosi delle misure di prevenzione. Al fine di assicurare il rispetto della distanza di sicurezza di almeno 1 metro tra le persone e gli interventi di pulizia e disinfezione dei servizi eventualmente presenti si suggerisce la presenza di un addetto alla sorveglianza. Anche il posizionamento degli ombrelloni dovrà rispettare le indicazioni sopra riportate.
  • È da vietare la pratica di attività ludico-sportive di gruppo che possono dar luogo ad assembramenti.
  • Gli sport individuali che si svolgono abitualmente in spiaggia, come ad esempio racchettoni. O attività in acqua, ad esempio nuoto, surf o windsurf possono essere regolarmente praticati nel rispetto delle misure di distanziamento interpersonale. Diversamente, per gli sport di squadra come beach-volley sarà necessario rispettare le disposizioni delle istituzioni competenti.