News

Nuovo Dpcm Draghi, coprifuoco alle 23? Gli ultimi aggiornamenti

Il nuovo dpcm è quasi pronto, la notizia più attesa è senz'altro quella del coprifuoco. In molti si domandano se il coprifuoco sarà posticipato alle 23 o rimarrà alle 22 come è ormai da novembre. 

Il Nuovo Dpcm Draghi è quasi pronto per essere firmato. La notizia più attesa è senz’altro quella del coprifuoco. I cittadini attendono speranzosi di sapere se il coprifuoco si sposterà alle 23 o rimarrà alle 22. 

La richiesta delle Regioni al Governo è quella di posticipare il coprifuoco alle 23 o non più alle 22. “Posticipare il coprifuoco almeno fino alle 23, altrimenti sarà inutile aprire i ristoranti la sera. – scrive il Presidente della Regione Liguria – Consentire di pranzare e cenare anche al chiuso, con le regole già previste per le zone gialle”

“Noi abbiamo proposto alle 22 – dichiara Maria Stella Gelmini, ministro per gli affari regionali –  perché abbiamo ascoltato il Cts e perché questo ritorno a regole normali deve essere graduale per evitare impennate del virus”.

“È chiaro – ha aggiunto – che da parte del Governo c’è fiducia che i comportamenti corretti delle persone ci porteranno a passare gradualmente dalle 22 alle 23 e alle 24 per poi togliere del tutto il coprifuoco. Quando? Non c’è il partito delle aperture e il partito delle chiusure, dobbiamo essere tutti insieme contro il virus. Non c’è un pezzo di politica contro l’altro, c’è un mondo intero in lotta contro il Covid. Siccome il Covid c’è, rimane e circola, dobbiamo fare grandissima attenzione.

“Poi queste scelte non competono me ma il Consiglio dei ministri e ci confronteremo, – conclude – ma c’è volontà di allentare le misure gradualmente senza permettere al virus di ripartire”. 

Tuttavia la bozza del decreto Covid, che dovrebbe arrivare in Consiglio dei ministri oggi, prevederebbe ad oggi la conferma delle 22 come orario massimo circolare. L’orientamento del ministro Roberto Speranza, dunque, resterebbe per il coprifuoco alle 22.

 

Rimani aggiornato