Attualità

Vaccini Covid, Sicilia prima in Italia nella categoria “Altro”: è al 19,5%

vaccino over 16 sicilia
Vaccini Covid, in Sicilia la categoria "altro" riceve maggiori dosi rispetto al resto d'Italia. Sotto la media, invece, le vaccinazioni per anziani, forze armate e insegnanti.

La Sicilia è la regina delle somministrazioni dei vaccini a “Altro“. Nella fascia 16-69 anni, la categoria ha ricevuto 151.994 dosi di vaccino, pari al 19,5% del totale. Più del doppio rispetto alla media nazionale, pari all’8,7% per questa categoria. Tutti sotto media, invece, gli altri indicatori.

Stando ai dati forniti dalla Fondazione Gimbe e aggiornati alla settimana 24-30 marzo, la percentuale di popolazione che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 4,8% (rispetto a una media in Italia al 5,3%). Per gli over 80, la percentuale che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 25,5% (media Italia 28,8%), mentre ha ricevuto almeno la prima dose un altro 16,6% (media nazionale del 27,4%). Infine, la categoria 70-79 anni che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 1,5% (media italiana 1,8%).

Fonte: Fondazione Gimbe.

Nonostante la zona arancione, infine, i dati del Coronavirus in Sicilia sembrano peggiorare. Nella settimana 24-30 marzo la Fondazione Gimbe registra un peggioramento degli attuali positivi per 100.000 abitanti, mentre i nuovi casi sarebbero in calo rispetto alla scorsa settimana. Sarebbero sotto la soglia di saturazione, invece, i ricoveri ordinari e intensivi occupati da pazienti Covid-19. Malgrado ciò, i Comuni in zona rossa sono in ulteriore aumento, con sei nuove zone in “lockdown” a partire da oggi.