Catania

Metro, corse soppresse prima dello sciopero: “Assembramenti fuori e dentro i vagoni”

sciopero metro fce
Foto inviata da un lettore
Lo sciopero dei lavoratori FCE è cominciato da poco, eppure sono stati segnalati diversi disservizi sin da prima del suo inizio ufficiale.

Lo scorso 24 marzo, tramite i suoi canali social, la FCE ha annunciato ufficialmente l’adesione alla giornata di sciopero nazionale prevista per la giornata odierna, 26 marzo 2021. Sul proprio post, gli utenti della Ferrovia Circumetnea e della Metropolitana di Catania sono stati avvertiti di possibili limitazioni e soppressioni di corse “dalle ore 8:30 alle ore 13:00 e dalle ore 16:00 alla chiusura dell’esercizio”.

Proprio nei riguardi della Metropolitana di Catania, sarebbero parecchie le lamentele venute a registrarsi tra le varie fermate sotterranee. Secondo quanto segnalato alla nostra redazione, infatti, pur cominciando la protesta alle 8:30, i servizi di metropolitana sarebbero stati già rallentati sin dalle 8:00, provocando non pochi disagi tra lavoratori e studenti.

Ma non solo: il tardare delle metropolitane in un orario in cui non era previsto ancora alcuno sciopero, avrebbe creato un altro disagio, di natura più pericolosa. È stato segnalato alla nostra redazione, infatti, che all’interno delle varie stazioni si sarebbe creata confusione, provocando assembramenti non solo nei momenti d’attesa, ma soprattutto all’interno delle locomotive.

Per maggiori informazioni al riguardo dello sciopero dei lavoratori FCE che si sta svolgendo proprio in questi momenti, la pagina social dell’azienda di trasporto pubblico ha invitato gli utenti a “contattare l’ufficio viaggiatori della stazione Catania BORGO, che risponde al numero 095 541 250”.