Attualità

Coronavirus, Speranza: “Sistema a colori confermato anche dopo 6 aprile”

Roberto-Speranza
Bisognerebbe attendere ancora per dire ufficialmente addio al sistema a colori, attualmente in vigore in Italia: secondo il ministro Roberto Speranza, di fatto, questo resterà in vigore anche dopo Pasqua.

In Italia, attualmente, vige il sistema a colori e, proprio per via di quest’ultimo, la Sicilia è definita “zona arancione”.  Ad ogni colore, si sa, corrispondono misure specifiche. Tuttavia, il 3, 4 e 5 aprile (in occasione delle festività pasquali) le differenze verranno eliminate e tutta l’Italia passerà in zona rossa. Resta da chiedersi cosa accadrà dopo questa inconsueta Pasqua 2021: il ministro Roberto Speranza lo ha chiarito nel corso di un’intervista a La Stampa.

Di fatto, il ministro della Salute ha annunciato che zone a colori resteranno valide anche dopo la scadenza dell’ultimo Dpcm e, dunque, il 6 aprile.

“La scelta è stata confermata dagli ultimi decreti del governo e credo sia la più efficace a rendere le misure proporzionali alla differente situazione epidemiologica dei territori – ha precisato il ministro Speranza – .  Per cui sì, sarà confermata“.

E in merito allo spostamento tra regioni? Va esplicitato che questo provvedimento resterà valido almeno fino al prossimo 27 marzo 2021. Secondo quanto esplicitato da Roberto Speranza nel corso delle scorse ore, la possibilità di superare nuovamente i confini regionali dipenderà dal quadro epidemiologico.

“Ma i nostri scienziati confidano che le misure adottate e il numero sempre più ampio di persone immunizzate – ha precisato, tuttavia, Speranza  – possano migliorare la situazione in tempi non troppo lunghi”.

Rimani aggiornato