Lavoro, stage ed opportunità

Concorsi Sicilia 2021: Regione Sicilia assume, ultimi giorni per la domanda

CONCORSI SICILIA 2021
Concorsi Sicilia 2021: restano ancora pochi giorni per presentare la domanda di partecipazione per la selezione di assistenti parlamentari presso Regione Sicilia. Ecco quando scade il bando.

Concorsi Sicilia 2021: restano ancora pochi giorni per presentare la domanda di partecipazione per la selezione di assistenti parlamentari presso la Regione Sicilia. Il Parlamento Siciliano, infatti, ha messo a bando 23 posti per il ruolo di assistente parlamentare, ruolo per il quale potranno candidarsi anche candidati in possesso della sola licenza media o del diploma di scuola superiore. Ecco cosa c’è da sapere e quando scade il bando.

Concorsi Sicilia 2021: Regione Sicilia assume

Come già sottolineato, i posti a bando saranno 23 e saranno destinati all’assunzione di candidati per il ruolo di assistente parlamentare. Nell’organigramma dell’Ars si tratta della posizione più in basso nella gerarchia, ma che consente, comunque, di portare a casa uno stipendio di 1534 euro al mese.

La novità riguarda il requisito minimo dei titoli di studio: possono partecipare ai Concorsi Sicilia 2021 indetti dalla Regione Sicilia anche chi ha ottenuto solo la licenza media o il diploma di scuola superiore.

Requisiti

  • essere in possesso della licenza media con il massimo dei voti oppure del diploma di scuola superiore con qualsiasi voto finale;
  • essere cittadini dell’Unione Europea;
  • non avere superato i 41 anni.

Modalità di partecipazione e scadenza

Tra i concorsi Sicilia 2021, quello dell’Ars per l’assunzione di assistenti parlamentari scadrà il prossimo 1 marzo 2021. I candidati, pertanto, dovranno far pervenire le proprie domande entro e non oltre le ore 12.00 di quel giorno.

Per partecipare al concorso bisognerà iscriversi sul sito dell’Ars, cliccare sulla voce “Compila domanda” e compilare gli spazi richiesti. É necessario versare un contributo di dieci euro per il rimborso spese di segreteria dello stesso concorso sul portale PagoPa, che si aprirà in automatico dopo l’invio del primo modulo di partecipazione.

Prove di selezione

I candidati dovranno sottoporsi a una prova preselettiva, tre prove scritte e una orale. A seguito prova preselettiva saranno selezionati 400 candidati. Il numero dei quesiti sottoposti sarà di 50 domande a risposta multipla divise nel seguente modo:

  • 20 domande logico-matematiche;
  • 20 domande critico-verbali, in cui sarà inclusa anche la comprensione di un testo;
  • 10 domande per testare la conoscenza e il livello d’inglese del candidato. 

Per quanto riguarda le tre prove scritte, si baseranno su diverse materie. La prima, ad esempio, sarà una prova di storia e di diritto costituzionale, un’altra sarà sul primo soccorso e sulla sicurezza sul lavoro e l’ultima, invece, sulla conoscenza dell’inglese. Le stesse materie affrontate durante gli scritti saranno materie d’esame per l’ultima prova, quella orale.

Rimani aggiornato