Scuola

Concorso ordinario scuola: quando la preselettiva?

concorso scuola 2020
Concorso ordinario scuola: quando si svolgerà la preselettiva? Sono diverse le voci in merito all'espletamento delle prove: ecco le ultime novità.

Concorso ordinario scuola: quando ci sarà la preselettiva? Il concorso straordinario scuola si è concluso il 19 febbraio 2021. Dopo mesi di stop, a causa della pandemia da Covid-19, le prove per i docenti con almeno tre annualità di servizio si sono concluse. Per Lucia Azzolina, ex ministra dell’Istruzione, si è trattato di un ottimo risultato: “Portare a termine il concorso della secondaria è stata una battaglia – ha dichiarato – ma ne è valsa la pena, nel pieno rispetto del dettato costituzionale”.

Sebbene il grosso sia stato fatto, mancano tuttavia le prove suppletive dello straordinario. Si tratta, infatti, delle prove riservate ai candidati che non hanno potuto partecipare al concorso a causa del Covid. A causa dell’elevato numero di candidati positivi che non hanno potuto sostenere la prova, è stato deciso – solo in un secondo momento — che questi avrebbero potuto recuperare la prova. Prima del concorso ordinario ci sarà dunque da attendere, con molta probabilità, la chiusura definitiva dello straordinario.


Concorso scuola: ultime novità su straordinario e ordinario


Concorso ordinario scuola: quando la preselettiva?

La stessa Azzolina, a conclusione delle prove dell’ordinario, ha dichiarato: “Adesso mi aspetto che si metta in moto la macchina del concorso ordinario. Ci sono 500 mila persone, per lo più giovani, che si sono iscritte e che attendono di poter partecipare. Il Governo ha subito l’occasione per dimostrare con i fatti che i giovani sono una priorità”.

Dell’ordinario, tuttavia, non sembra esserci ancora traccia. La crisi di governo non ha certo aiutato ad accelerare i tempi, sebbene il neo ministro dell’Istruzione Bianchi abbia precisato che tutto procederà come stabilito. Per quanto riguarda la preselettiva, si ipotizza dunque che questa – solo nelle regioni che hanno, effettivamente, un surplus di candidati – possa svolgersi in estate. A chiusura delle attività scolastiche, forse a fine giugno, potrebbero svolgersi le preselettive. Si ricorda comunque che, venti giorni prima della prova, uscirà la banca dati disponibile per i candidati.

Nel frattempo, continuano le polemiche. Sono molti i candidati e gli esclusi che chiedono una riapertura dei termini o la possibilità di modificare la propria domanda. A causa dei ritardi in merito all’espletamento delle prove, infatti, sono molti i neo-laureati che avrebbero avuto il tempo di iscriversi al concorso. Altri, invece, vorrebbero avere la possibilità di cambiare la regione scelta in fase di domanda. Al momento, tuttavia, nessuna riapertura o modifica in vista.

Rimani aggiornato