Altro

Vaccino Covid, a Caltagirone paziente allergica colpita da shock anafilattico

vaccino coronavirus
Foto d'archivio.
Un'ausiliaria dell'Ospedale "Gravina" di Caltagirone, è stata colpita da shock anafilattico dopo la somministrazione del vaccino anti -Covid. Si tratterebbe, tuttavia, di un soggetto allergico. Sono in corso degli accertamenti ma l'Asp ha rassicurato sulla sicurezza del vaccino.

Una donna di 53 anni, ausiliaria dell’Ospedale “Gravina” di Caltagirone, è stata colpita da shock anafilattico dopo la somministrazione del vaccino anti -Covid. Si tratterebbe, tuttavia, di una paziente allergica.

Secondo le ultime indiscrezioni, dopo la somministrazione della dose, la donna sarebbe rimasta sotto osservazione per circa 45 minuti. Tuttavia, a causa di alcuni fastidi, sarebbe stata in seguito accompagnata al Pronto soccorso dello stesso ospedale per poi essere trasferita in Cardiologia dove, secondo quanto si apprende dall’Asp, le sue condizioni vengono costantemente monitorate dai medici.

Il soggetto, secondo quanto indicato da fonti Asp, non sarebbe affetta da patologie cardiocircolatorie. Ulteriori accertamenti serviranno a verificare se quanto accaduto sia da collegare senza alcun dubbio alla somministrazione della dose.

Nel frattempo, l’Asp ha comunque informato che segnalerà il fatto in questione all’Aifa perché possa essere inserito nell’apposita casistica ma non senza prima ribadire che, alla luce degli esiti delle somministrazioni sin qui effettuate in Italia e nel mondo, il vaccino è sicuro.

Rimani aggiornato