Altro

Bonus pc e internet in partenza: quando fare domanda

bonus pc e internet
Partirà dal prossimo lunedì il bonus pc e internet, che consentirà anche alle famiglie in difficoltà economica di accedere a servizi di connessione e acquistare pc o tablet.

Potrà essere richiesto a partire dal prossimo lunedì il bonus pc e internet, che dovrebbe consentire anche alle famiglie in difficoltà di accedere a didattica a distanza e smart working. Il sostegno economico è, infatti, pensato per quelle persone che non possiedono una connessione a internet o apparecchi digitali, come pc o tablet, e che, quindi, rischiano di restare escluse da istruzione e lavoro in questo complesso periodo. Ecco i requisiti e le modalità di presentazione della domanda per il bonus pc e internet.

Quando richiedere Bonus pc e internet

Come deciso dal Comitato Banda Ultra Larga (Cobul), presieduto dalla ministra per l’Innovazione Tecnologica e digitale, Paola Pisano, il bonus pc e internet sarà disponibile a partire dal prossimo 9 novembre. Da lunedì prossimo, quindi, le famiglie con indicatore Isee inferiore ai 20mila euro potranno fare domanda per l’ottenimento di un incentivo, che permetta loro la sottoscrizione di un abbonamento e l’acquisto di un apparecchio digitale.

Requisiti per richiederlo

Il bonus pc e internet potrà essere richiesto fino all’esaurimento dei finanziamenti, pari a 204 milioni di euro, messi in campo per il sostegno di circa 2 milioni di famiglie. I requisiti fondamentali per riceverlo sono fondamentalmente due:

  • possedere un Isee inferiore ai 20 mila euro annui;
  • sottoscrivere un abbonamento internet casa con una connessività di 30 Megabit al secondo.

Entro la fine dell’anno, tuttavia, il bonus dovrebbe essere esteso anche alla fascia Isee al di sotto dei 50 mila euro annuni. In tal caso, però, l’importo massimo ricevibile sarà di 200 euro. Va, inoltre, ricordato che i dispositivi acquistati contestualmente  all’offerta rimangono di proprietà degli operatori fino al dodicesimo mese dalla sottoscrizione del contratto.

Bonus pc e internet: come funziona

Si tratta, come già detto, di un incentivo volto a supportare le famiglie in difficoltà economiche, affinché possano munirsi di banda larga e di un pc o tablet. Il valore massimo ottenibile è fissato a 500 euro e potrà essere speso per servizi di connessione e dispositivi, offerti dagli operatori accreditati sul sito di Infratel Italia, l’ente incaricato per l’iniziativa.

Nella prima fase del bonus, il voucher potrà essere richiesti direttamente agli operatori accreditati, potendo ricevere un incentivo tra i 100 e i 400 euro per l’abbonamento internet, e tra i 100 e i 300 per l’acquisto di pc o tablet.

La domanda di attivazione dell’abbonamento, che dovrà avere durata minima di un anno, dovrà essere corredata da documento di identità, codice fiscale e autocertificazione del proprio Isee. La richiesta potrò essere presentata online oppure presso un punto vendita.