Attualità

Coronavirus e viaggi all’estero: le indicazioni della Farnesina

viaggiare durante pandemia
Foto archivio.
Coronavirus e viaggi all'estero: il Ministero degli Affari Esteri si appella ai cittadini, rivolgendo loro alcuni importanti consigli e indicazioni.

La risalita dei contagi costringe gli italiani a rinunciare ad abitudini quotidiane e ad optare per soluzioni più sicure. Ci si chiede, per esempio, se e in che misura occorra spostarsi: il Ministero degli Affari Esteri fornisce alcuni preziosi consigli in merito.

Il testo del nuovo Dpcm non prevede il divieto di spostamenti ma, al tempo stesso, “raccomanda fortemente” di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità, per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi.

Le indicazioni della Farnesina

Anche la Farnesina consiglia lo stesso e chiede agli italiani di evitare, almeno per il momento, i viaggi all’estero. La nuova ondata sembra preoccupare il Ministero in questione che oggi si appella ai cittadini italiani, raccomandando loro di non spostarsi oltre confine se non per ragioni di stretta necessità.

Sul suo sito, la Farnesina fa altresì presente che, considerato l’alto numero dei contagi in molti Paesi europei, non si possono escludere future ulteriori restrizioni agli spostamenti che rischierebbero di complicare eventuali rientri in Italia. Analoghe problematiche di rimpatrio potrebbero verificarsi, con incidenza ben più grave, in caso di viaggi verso destinazioni extra-Ue.

Il Ministero degli Affari Esteri ha, inoltre, ricordato che sul sito infocovid.viaggiaresicuri.it. è presente un questionario interattivo attraverso il quale è possibile verificare l’attuale normativa del nostro Paese in merito agli spostamenti da e per l’estero.

Speciale Test Ammissione