Attualità

Coronavirus, rallentano i contagi: 7 nuovi casi in Sicilia

tamponi
Diminuiscono in tutta Italia i nuovi positivi al Covid-19. Contagi in calo anche in Sicilia, vediamo la situazione nelle ultime 24 ore.

La giornata di ieri ha fatto registrare un rallentamento dei contagiati in tutto il Paese. Positivi in diminuzione anche in Sicilia, dove nelle ultime 24 ore (dati aggiornati a ieri) si sono contati solo sette nuovi casi in tutta l’Isola. Vediamo la situazione.

Covid-19: la situazione in Sicilia

Nelle ultime 24 ore sull’Isola di sono registrati solo sette nuovi casi, di cui sei registrati a Catania e uno a Siracusa. Si tratta di un dato che rassicura, considerato anche che i tamponi effettuati sono stati 1319. Tra questi casi, inoltre, nessuno è riferito a migranti.

In totale, quindi, gli attualmente contagiati sono 285, compresi tre guariti, mentre 39 sono i pazienti ricoverati, di cui 3 in terapia intensiva. I soggetti in isolamento, infine, sono 246, mentre non si registrano decessi.

L’Autorità sanitaria marittima (Usmaf) ha, ancora, ha comunicato come il paziente, giunto in ambulanza all’ospedale Cervello di Palermo, sia risultato negativo al tampone e potrà, quindi, riprendere il suo viaggio. Presentando febbre alta, in partenza su un traghetto da Palermo verso Genova, aveva fatto scattare l’allarme.

La situazione nel resto del Paese

Continuano a scendere, inoltre, anche i contagi nel resto del Paese, dove, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 239 nuovi positivi, a dispetto dei 295 del giorno precedente. Secondo i dati forniti dal Ministero della Salute, però, sono 8 i decessi, contro i 5 del giorno prima, tutti registrati in Lombardia.

Questi dati emergono su un un numero di tamponi effettuati pari a 43.269, in calo rispetto al giorno prima di circa 17mila unità. Nessuna regione, però, può essere ritenuta Covid free, facendo registrare tutte qualche nuovo caso. Le regioni che presentano un più alto numero di nuovi positivi restano ancora Emilia Romagna (+49), Lombardia (+38) e Veneto (+45).

Dall’inizio dell’emergenza, infine, sono 200.460 mila le persone guarite, di cui 231 quelle registrate ieri. In terapia intensiva, invece, restano 42 pazienti, uno in meno rispetto al giorno precedente, mentre in isolamento domiciliare si trovano attualmente 11.706 persone, per un numero di casi totali pari a 248.070.