Arte

Teatro Andromeda, capolavoro sospeso tra terra e cielo: le foto mozzafiato

Si trova nel retroterra agrigentino ed è un luogo unico nel suo genere: un teatro, realizzato completamente in pietra, da un pastore-artista, che riproduce la costellazione di Andromeda. Qui alcuni scatti realizzati da Filippo Barbaria.

Il Teatro di Andromeda è un capolavoro visionario realizzato da un pastore-scultore siciliano, Lorenzo Reina. Questo luogo di incantevole bellezza di trova nell’entroterra agrigentino, immerso fra i monti Sicani, nella contrada Rocca nei pressi del comune di Santo Stefano Quisquina.

L’origine del teatro ha una storia davvero suggestiva. Un pastore, di nome Lorenzo Reina, si trova a far pascolare il suo gregge nella zona, come faceva il padre prima di lui. Ma l’artista-pastore va oltre, cerca di immaginarsi qualcosa di diverso da quello che vede nel semplice paesaggio naturalistico. Si riscopre pertanto artista capace di modellare prima il legno e poi la pietra. Grazie a questa sua incredibile vena artistica realizzerà il teatro in pietra dedicato a alla costellazione di Andromeda. Chiamato così perché presenta 108 cubi di pietra che, visti dall’alto, prendono la forma di stelle a otto punte e riproducono fedelmente la proiezione terrestre della costellazione.

In questi scatti, realizzati da Filippo Barbaria, non meno belli del teatro in sé, si può ammirare tutta la magnificenza di un luogo che mescola natura e arte.


Sicilia, storia ed eventi del teatro in pietra più alto al mondo: il Teatro di Andromeda

Sicilia, le opere d’arte a cielo aperto più suggestive dell’Isola

Rimani aggiornato