Università di Catania

UNICT – Lezioni con prenotazione via app e modalità mista: le novità per la ripartenza

Rettorato Università di Catania
Unict: i senatori accademici dell'Università degli studi di Catania avvisano gli studenti sulle novità per la ripartenza dell'Ateneo, dalle lezioni ai test Medicina.

L’Università di Catania è pronta a ripartire con il nuovo anno accademico, ma nel rispetto delle norme igienico-sanitarie e di contenimento del virus. Così, i rappresentanti degli studenti al Senato Accademico dell’Università degli studi di Catania anticipano alcune novità sulle lezioni, sui test di Medicina e la progettazione di un merchandising targato Unict.

Come si legge sul post Facebook della pagina Senato Accademico dell’Università di Catania – Rappresentanti studenti, le lezioni dell’a.a. 2020/2021 dovrebbero partire con una didattica a modalità mista. Infatti al primo punto del post: Le lezioni del prossimo anno accademico si svolgeranno in modalità mista, a partire da ottobre. Ciascuna aula avrà a disposizione solo il 40% del totale dei posti a sedere, dunque gli studenti avranno la possibilità di prenotare il proprio posto in aula per mezzo di apposita App. Le lezioni saranno anche trasmesse in streaming su Microsoft Teams“.

Il secondo punto riguarda i candidati per l’ammissione a Medicina: “I test d’ingresso per le facoltà di Medicina e Professioni sanitarie non si svolgeranno alle Ciminiere, come di consueto, ma all’interno dei locali d’Ateneo. Nei prossimi giorni riceveremo novità più dettagliate” si legge nel post.

Una ripartenza che rispetta le norme per il contenimento dell’epidemia di Covid-19 e che non blocca l’idea dell’Ateneo di Catania di dotarsi di un proprio merchandising. Infatti, l’ultimo punto del post anticipa questo progetto: “Durante il prossimo anno accademico si procederà all’apertura di uno Store e alla creazione del brand“.