Libri

Il diario della “Liscìa” sul lockdown diventa un libro, Andrea Carollo: “Vi spiego come è nato tutto”

Scinquanta spumature di quarantena
Dal diario della quarantena al libro. Andrea Carollo, fondatore della pagina "La Liscìa Catanese", racconta a LiveUnict come è nata l'idea di trasformare un appuntamento quotidiano per i fan in una raccolta di racconti.

I DPCM del premier Giuseppe Conte alle ore più improbabili, gli arcobaleni alle finestre, le conferenze stampa della Protezione Civile con l’aggiornamento quotidiano sui numeri della pandemia. A partire dai primi giorni di marzo gli italiani hanno vissuto mesi col fiato sospeso, tra la paura di uscire di casa e la speranza che “andrà tutto bene”. In quei giorni di isolamento forzato in cui l’unico luogo di incontro sono stati i social network, Andrea Carollo, admin e fondatore della pagina Facebook “La Liscìa Catanese” ha aperto le porte di casa e i propri sentimenti ai fan della pagina raccontando, con l’inconfondibile humour del catanese d.o.c., i giorni della quarantena.

Dai momenti di quotidiana drammaticità domestica ai commenti su Conte, giorno dopo giorno per molti la pagina di diario della quarantena delle 19 è diventata un appuntamento fisso, quasi al pari di quelle del capo della Protezione Civile Angelo Borrelli. Questo “diario in pubblico” della quarantena è diventato oggi un libro, “Scinquanta spumature di quarantena“. Ne ha parlato con LiveUnict lo stesso autore, Andrea Carollo.

“Quando è stata annunciata la chiusura totale di tutte le attività, ho subito sentito l’esigenza di condividere il mio stato d’animo come da 7 anni a questa parte – afferma l’admin della pagina a proposito dell’idea che ha dato il via al diario -. La Liscìa Catanese per me è una community con cui condividere momenti belli e momenti brutti, ed è per questo che ho da subito scritto i miei pensieri, raccontando come io stessi affrontando il tutto”.

Il successo è stato immediato. Dopo i primi giorni, l’appuntamento è iniziato a essere sempre più seguito, con decine di utenti che si ritrovavano in situazioni e pensieri descritti da Carollo. “Sin dal primo giorno ho notato una partecipazione incredibile e il motivo è semplice: per la prima volta eravamo tutti nella medesima situazione – spiega l’admin della Liscìa -. Questo ha permesso di rivedersi in ciò che scrivevo, di condividere ciò che si stava vivendo e soprattutto come lo si stava facendo. Per me diventò un vero e proprio appuntamento giornaliero con la pubblicazione dei miei pensieri alle 19:00″.

Eppure, all’inizio l’idea del libro non era nemmeno contemplata. È stato, come afferma lo stesso autore, un progetto nato e sviluppatosi col tempo, quasi per caso. “Come ho già detto tante volte è stato tutto così spontaneo e genuino che lo scopo delle mie pubblicazioni altro non era che la pura e semplice condivisione e lo smisurato bisogno di avvicinarmi alla mia città – dichiara -. Passavo notti intere a leggere i commenti, gli infiniti messaggi di congratulazioni e complimenti per ciò che con il cuore riportavo su Facebook. In quei momenti ho avuto l’idea di trasformare il tutto in qualcosa che potesse rimanere nel tempo, non come un brutto ricordo ma come qualcosa che ci ha tenuto uniti come fratelli, senza se e senza ma”.

Oggi “Scinquanta spumature di quarantena” riscuote un buon successo e si sta pian piano trasformando in una sorta di souvenir tutto catanese di giorni che di certo rimarranno impressi nella memoria. Ma cosa possiamo trovare all’interno del libro? A darne una sintesi dei contenuti interviene lo stesso autore: “Scinquanta spumature di quarantena” è una raccolta di racconti giornalieri scritti, attraverso le mille sfaccettature del dialetto catanese, durante la pandemia che ha colpito il mondo nel 2020. Un vero e proprio diario di bordo raccontato in quei giorni sugli account social della Liscìa Catanese, con l’obiettivo di coinvolgere e unire gli utenti in un periodo storico tragico attraverso umorismo e spunti di riflessione”.

Codice sconto al checkout per tutti i lettori di LiveUnict: LIVEUNI20

Clicca qui per acquistare il libro

 

Rimani aggiornato