Cronaca

Catania, si presenta a casa dell’ex moglie con una spranga: arrestato 46enne

A Catania un uomo ha tentato l'aggressione alla sua ex moglie con una spranga ed è stato arrestato dalla Polizia: gli era già stato vietato l'avvicinamento alla donna per precedenti atti di violenza.

Un uomo di 46 anni catanese ha tentato di uccidere l’ex moglie con una spranga la scorsa notte. È successo nel quartiere di San Cristoforo della città etnea, e l’atto è stato fortunatamente sventato grazie all’intervento delle forze dell’ordine sul posto.

Secondo la ricostruzione dei fatti, l’uomo si sarebbe recato a casa dell’ex moglie con in mano una sbarra di ferro e con l’intento di uccidere la donna. Tra i due sarebbe quindi scoppiata una lite che molto probabilmente ha attirato l’attenzione di qualcuno che si è attivato per chiamare la Polizia. L’uomo è quindi stato condotto in Questura per effettuare le opportune pratiche relative alla situazione.

A peggiorare la situazione si è aggiunto il fatto che l’uomo era già noto alla Polizia per atti di violenza contro la donna. Infatti, a tal proposito, nei suoi confronti era già stata rilasciata una diffida da parte della Questura di Catania che definiva l’impossibilità per l’uomo di avvicinarsi alla sua ex moglie, in modo da evitare eventi spiacevoli come quello avvenuto la scorsa notte. Tuttavia, questa non ha impedito al malvivente di recarsi a casa della donna e tentarne l’omicidio. In seguito agli eventi elencati, è stato quindi previsto lo stato di arresto per l’uomo, il quale è stato condotto all’interno del carcere di Piazza Lanza dove sconterà la pena per il suo comportamento violento e irrazionale.