Sport

In Sicilia ripartono le manifestazioni sportive: 270 cavalli in gara ad Ambelia

Si svolge presso la tenuta di Ambelia la prima tappa del Circuito allevatoriale ad ostacoli, che aprirà la stagione delle competizioni ippiche. Parteciperanno 270 cavalli da tutta italia, ma non sarà ammesso il pubblico.

A partire da oggi, fino a domenica 28 giugno, si terrà la prima tappa del Circuito allevatoriale di salto ad ostacoli, presso la tenuta Ambelia, nel catanese. La gara, organizzata dal Ministero dell’Agricoltura (Mipaf) coinvolgerà circa 270 cavalli – e altrettanti cavalieri ed amazzoni – che si sfideranno per tre giorni dalle 8:00 alle 20:00. Gareggeranno cavalli provenienti da tutta Italia e, perlopiù siciliani e la competizione, oltre a segnare l’inizio ritardato della stagione ippica, è finalizzato a valorizzare le risorse del territorio e a sponsorizzarlo.

Infatti, il settore dell’allevamento ippico, di fondamentale importanza per paesi come l’Olanda e il Belgio, rappresenta un comparto economico importante anche per il nostro paese. “Si tratta della prima grande manifestazione sportiva a livello nazionale che si svolge in Sicilia dopo l’emergenza Covid-19” – ha dichiarato l’assessore regionale allo Sport, Manlio Messina -. L’attività sportiva equestre costituisce certamente il biglietto da visita degli allevatori, perché un cavallo vincente diventa di grande richiamo per tutta l’attività, non solo sportiva, che ruota attorno alla filiera degli allevamenti equestri. Gli appuntamenti sportivi nazionali ad Ambelia godono ormai, nel panorama sportivo equestre, di grande attenzione, e lo testimonia il sempre maggior numero di partecipanti”. 

La manifestazione sportiva, tuttavia, si svolgerà a porte chiuse, dunque senza pubblico, nel rispetto delle norme di sicurezza della attuale situazione.

Rimani aggiornato